Figuccia: “ridurre rischio contagio assegnando alloggi gratuiti al personale sanitario”

“Medici, infermieri e operatori sanitari sono soggetti in prima linea in questa guerra contro il covid-19 e quindi più esposte al contagio. Numerosi operatori sanitari, impegnati nel fronteggiare l’emergenza, ritengono inopportuno rientrare al proprio domicilio, attesa la presenza in casa di familiari, di minori e soggetti fragili come anziani ed ammalati, con il rischio che essi stessi siano portatori involontari di contagio da coronavirus. L’individuazione di alloggi e residenze alberghiere, da destinare a titolo gratuito, ai dipendenti dei presidi sanitari, infermieri e professionisti della sanità può rappresentare una efficace misura di riduzione dei contaggi. L’adozione di questa misura potrebbe alleggerire il carico di stress patito dagli operatori sia per l’impegno loro richiesto per fronteggiare l’emergenza, sia per la preoccupazione di contagiare i familiari. Per tali ragioni stamane ho presentato un’interrogazione parlamentare al governo della Regione per promuovere l’individuazione di alloggi e residenze alberghiere da mettere a disposizione gratuitamente ai dipendenti che lavorano presso strutture sanitarie”. Lo afferma Vincenzo Figuccia, deputato Udc all’Assemblea Regionale Siciliana.