False attestazioni per i controlli di Pasqua: 7 denunciati

332

L’imponente dispiegamento di forze messe in campo, pare non fermare i “furbetti” che in tutti i modi cercano di inventare le scuse più disparate per giustificare le uscite da casa. Negli ultimi giorni, una coppia di Campobello e due cittadini domiciliati a Mazara del Vallo sono stati denunciati dai carabinieri all’autorità giudiziaria per “false attestazioni o dichiarazioni a pubblico ufficiale”.
Nella circostanza, dalle numerose verifiche sulle autocertificazioni presentate durante i controlli su strada, è emerso come – in talune circostanze – quanto dichiarato al momento del controllo non corrispondesse al vero. In un caso, ad esempio, alcuni hanno esibito ai carabinieri un autocertificazione in cui veniva dichiarato falsamente che si erano poco prima recati dal medico; in altro controllo, invece, che erano usciti per motivi di necessità, mentre invece erano stati sorpresi ad abbondare per strada rifiuti non pericolosi nel quartiere Tonnarella e per questo motivo sono stati denuciati all’Autorità Giudiziaria di Marsala.
A Salemi invece personale della locale Stazione Carabinieri ha sanzionato il titolare di un Alimentari/Tabacchi in quanto lo stesso, preposto alla sola vendita di tabacchi, stava abusivamente somministrando birre ad alcuni avventori. Sanzionati pure gli avventori è stata segnalata l’attivita e quanto successo alla Prefettura per la sospensione ai sensi dell’art. 15 decreto legge 14/2020

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.