Coronavirus, per la fase 2 al vaglio una applicazione. Probabile l’apertura per fasce d’età

La tanto attesa “Fase 2” inizia a delinearsi sempre di più nelle idee della  task force guidata da Vittorio Colao. Tra le diverse ipotesi vi è una apertura per fasce d’età, con i più giovani che potranno uscire prima delle fasce anziane più a rischio.

L’idea sarebbe quella di una app per gestire le autocertificazioni e geolocalizzare i cittadini, monitorando gli spostamenti di chi è risultato positivo al coronavirus, e un calendario di allentamento delle restrizioni scaglionato in base alle fasce d’età.

“La fase 2 sarà molto più articolata, con una batteria ulteriore di strumenti, una app sui contagi. Gli italiani che lo vorranno potranno essere tracciati nelle loro relazioni”, aveva anticipato Colao nei giorni scorsi.