Mazara: 104 veicoli controllati dalla Pm nel week end pasquale

249

Sono 10 i verbali da 533 euro ciascuno elevati dalla Polizia Municipale di Mazara del Vallo nei giorni di Pasqua e Pasquetta (12 e 13 aprile) su un totale di 104 controlli effettuati su veicoli fermati ai posti di blocco.

I dati, forniti dal Comando della Polizia Municipale che in occasione delle giornate di festività pasquali ha intensificato i controlli soprattutto agli accessi delle località balneari di Tonnarella, San Vito e Bocca Arena,  confermano che cittadini e residenti di Mazara del Vallo, per la stragrande maggioranza,  hanno risposto in maniera responsabile all’obbligo di rimanere a casa, anche per Pasqua e Pasquetta, per prevenire ed evitare eventuali contagi da Covid19.

Si ricorda che le misure restrittive sono state prorogate sino al 3 maggio, in attuazione delle ultime ordinanze del Presidente del Consiglio dei Ministri e del Presidente della Regione Siciliana.

Si ricordano in particolare i punti salienti di obblighi e divieti:

-Negli esercizi commerciali di vendita e distribuzione di generi alimentari, anche all’aperto, gli operatori sono tenuti:
 in ogni luogo nel quale non sia possibile mantenere la distanza di 1 metro tra persone, è fatto obbligo a ciascuno di coprire naso e bocca con una mascherina o con altro adeguato accessorio.

Le uscite per gli acquisti essenziali, ad eccezione di quelle per i farmaci, sono limitate ad una sola volta al giorno e ad un solo componente del nucleo familiare.

Permane il divieto di gite fuori porta, di spostamento nelle seconde case e verso luoghi di villeggiatura. La chiusura domenicale e nei giorni festivi, si applica anche ai servizi di consegna a domicilio, fatta eccezione per i farmaci e per i prodotti editoriali.

Si ricorda, infine, che da oggi è possibile anche in Sicilia la riapertura di librerie, cartolerie e negozi di vestiti per neonati e bambini. Per gli esercizi commerciali che riaprono sono previste comunque misure rigorose: guanti, mascherine dove non è possibile garantire il distanziamento interpersonale, sanificazione dei locali, ingressi contingenti, distanze di sicurezza, gel igienizzanti agli ingressi e vicino ai Pos.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.