Al via online il ciclo di seminari Etnografie del Contemporaneo: Gentrificazione e Margini

Continuano online le attività del progetto The Human Library. I libri sono uomini volto alla promozione, valorizzazione e divulgazione del patrimonio librario della biblioteca Giuseppe Leggio , di quello materiale e immateriale delle tradizioni siciliane e del polo biblio-documentario della cultura tradizionale siciliana di Palazzo Tarallo .
Seminari, letture multimediali, corsi di formazione sono solo alcune delle iniziative del progetto promosse nell’ambito della campagna #ilmuseopasqualinoacasatua , in adesione alla campagna di prevenzione del Ministero dei Beni culturali e del turismo #iorestoacasa.
Il ciclo di seminari Etnografie del Contemporaneo – Gentrificazione e Margini è parte dell’iniziativa della Biblioteca diffusa dei libri umani (grazie alla quale botteghe, appartamenti per turisti e spazi culturali dei mandamenti della Kalsa e dell’Albergheria sono diventati luoghi in cui guardare, toccare, sfogliare e consultare i libri per immergersi nella storia e nella cultura siciliana). Altre iniziative legate al progetto sono i corsi di formazione e i primi incontri con studiosi ed esperti in ambito culturale.
Organizzato dall’ Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari , il quarto ciclo del seminario permanente Etnografie del Contemporaneo , ideato e coordinato da Rosario Perricone, prevede dieci incontri – da domani, 17 aprile e fino al 19 giugno – vedrà il confronto settimanale, in dieci incontri totali, di studiosi ed esperti sul tema “gentrificazione e margini”.
Domani, venerdì 17 aprile alle 17, sul sito del museo ( www.museodellemarionette.it ), dopo l’introduzione al ciclo di convegni, a cura di Rosario Perricone , il primo appuntamento con “Perdersi. La città senza luoghi”, di Alberto Sobrero parte da una riflessione che si focalizza innanzitutto sul termine “città”.Esiste un oggetto-città? In epoca moderna l’interrogativo è più volte stato al centro di dibattiti e altrettante volte si è parlato di crisi della città. I riferimenti antropologici e filosofici sono obbligati: la città è una forma dell’abitare e abitare è ordinare il proprio mondo, separare il noto dall’ignoto, definire il rapporto fra noi e gli altri.
Sarà possibile partecipare all’incontro previa iscrizione tramite il seguente link https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfVKjLCmuBEfuYSK9IclQVLpBZSUXduyTZytq0gDfWfzftY8Q/viewform, sino ad esaurimento posti.
Saranno inoltre riconosciuti dei crediti formativi agli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Palermo e dell’Università degli Studi di Palermo.

“ The Human Library. I libri sono uomini”.
                                   Seminario permanente Etnografie del Contemporaneo*
“ Gentrificazione e Margini”
17 aprile – 19 giugno 2020

PROGRAMMA COMPLETO

Venerdì 17 aprile ore 17
Introduzione al ciclo di seminari di Rosario Perricone
Alberto Sobrero
Perdersi. La città senza luoghi

Venerdì 24 aprile ore 17
Stefano PortelliIl diritto di rimanere: gentrificazione a Barcellona, Roma, Casablanca

Giovedì 30 aprile ore 17
Federico PrestileoGeografie del turismo a Palermo. Un monopolio territoriale
Venerdì 8 maggio ore 17
Clelia BartoliInchiesta a Ballarò. Il diritto visto dal margine
Venerdì 15 maggio ore 17
Teresa GrazianoNuovi foodscapes e turistificazione: i mercati storici come “frontiere di gentrification”?

Venerdì 22 maggio ore 17
Francesco Montagnani
Un po’ di gentrificazione però ci voleva: dubbi e certezze sul rinnovamento urbano

Venerdì 29 maggio ore 17
Simone TulumelloL’urbano in trasformazione. Palermo, Sud Europa e oltre

Venerdì 5 giugno ore 17
Pietro Vereni
Margini urbani e lavoro sociale nella periferia romana di Torbellamonaca

Venerdì 12 giugno ore 17
Alice Giannitrapani

Brandizzare il km0. Cibo, turismo, città

Venerdì 19 giugno ore 17
Maurizio Carta
Città aumentate del Neoantropocene

* Il ciclo di seminari Etnografie del Contemporaneo è realizzato con il sostegno del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo – Direzione generale biblioteche e istituti culturali, Piano Cultura Futuro Urbano – “Biblioteca di quartiere” e della Regione Sicilia – Assessorato beni culturali e identità siciliana in collaborazione con l’Ente Regionale per il diritto allo Studio Universitario, l’Accademia di belle arti di Palermo, l’Università degli Studi di Palermo, il Dottorato di ricerca in “Studi Umanistici” Internazionale, la Fondazione Ignazio Buttitta.

Sempre nell’ambito del progetto The Human Library. I libri sono uomini, prosegue la programmazione e condivisione online dei contenuti multimediali appartenenti al patrimonio librario della biblioteca Giuseppe Leggio.Attraverso l’iniziativa #ilmuseopasqualinoacasatua , il patrimonio librario della biblioteca prende vita attraverso le voci di autori e curatori che presentano tramite brevi video i propri lavori editoriali.
Ogni settimana , sulle pagine social-web istituzionali del Museo Pasqualino (Facebook, Instagram e Twitter), saranno condivisi brevi video di presentazione dei contenuti e delle suggestioni di ciascun volume proposto: un invito alla lettura e un viaggio conoscitivo nei diversi temi legati all’antropologia, alle tradizioni popolari, alla semiotica, all’etnomusicologia, senza tralasciare il magico mondo delle fiabe per bambini.I libri presentati sono parte della vasta collezione di oltre 10.000 volumi della biblioteca. I video propongono inoltre letture multimediali ad alta voce di brani tratti da una selezione di libri della biblioteca dando facile accesso e divulgando, attraverso la voce di artigiani, pupari ed esperti, la memoria orale del territorio.
Riprenderanno inoltre, nel corso delle prossime settimane, il corso base di lingua e cultura araba e quello di addetto alla gestione e al recupero dei beni bibliografici in collaborazione l’Officina di Studi Medievali , rivolti ai partecipanti selezionati durante la fase di promozione dei corsi.Le due iniziative rientrano tra le attività del progetto per promuovere la formazione in collaborazione con altre biblioteche e realtà del quartiere per una introduzione alla biblioteconomia, l’apprendimento di lingue e culture straniere legate alla storia del territorio e ai patrimoni librari della rete e dei soggetti che supportano il progetto.
Promosso dall’Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari – Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino e da ALAB–Associazione Liberi Artigiani Artisti Il progetto The Human Library. I libri è finanziato dal Ministero per i beni e le attività culturali – Direzione generale Arte e Architettura Contemporanea e Periferie Urbane – Piano Cultura Futuro Urbano “Biblioteca casa di quartiere”.
Tra le attività del progetto : biblioteca diffusa dei libri umani; il corso di lingua e cultura araba, formazione con artigiani, artisti ed esperti; formazione con esperti bibliotecari; Incontri con operatori culturali – collaboratorio; laboratori con studenti e persone diversamente abili; Letture multimediali; Nuove tecnologie per la memoria orale; racconto sul quartiere e scambio intergenerazionale. (www.ilibrisonouomini.it)