Campobello: si torna a depositare l’organico e sabato il quarto intervento di disinfezione

64

A partire da questa sera, venerdì 17 aprile, a Campobello sarà nuovamente possibile depositare i rifiuti organici all’esterno dalle proprie abitazioni.
Lo rende noto il sindaco Giuseppe Castiglione, dopo aver ricevuto l’autorizzazione da parte della piattaforma Raco a conferire nuovamente la parte organica dei rifiuti nell’impianto di compostaggio di Belpasso.
A partire da domani, il servizio di raccolta differenziata in tutto il territorio comunale sarà dunque regolarmente espletato secondo il calendario in vigore.
Inoltre, il Sindaco informa la cittadinanza che, al fine di prevenire i rischi di contagio da COVID 19, domani sera, sabato 18 aprile, si terrà il quarto intervento di disinfezione del territorio comunale.
Anche questo intervento sarà eseguito grazie alla preziosa collaborazione di un gruppo di circa 15 agricoltori campobellesi, che in maniera assolutamente gratuita metteranno nuovamente a disposizione i propri mezzi, e della Made Fruit, che ha donato il prodotto sanificante necessario per tutti i trattamenti.
La disinfezione prenderà il via alle ore 18 dalle frazioni balneari di Tre Fontane e Torretta Granitola, mentre a partire  dalle ore 20.30 circa sarà eseguita nell’intero centro urbano di Campobello.
In via esclusivamente precauzionale, si raccomanda pertanto ai cittadini di chiudere le finestre, di non lasciare panni stesi al di fuori delle proprie abitazioni e di tenere al riparo gli animali domestici per l’intera durata del servizio.
La cittadinanza sarà comunque preventivamente avvisata anche mediante sistema audio-fonico diffuso per le vie del paese.
Nel frattempo, continuano a rimanere in vigore le misure di regolamentazione dell’accesso dei cittadini di Campobello negli esercizi commerciali di alimentari secondo un calendario settimanale stabilito in base alla lettera iniziale del cognome dell’intestatario della scheda anagrafica.
«Ho ritenuto necessario adottare queste particolari misure restrittive – spiega il sindaco Castiglione – con l’obiettivo di cercare di fronteggiare quanto più possibile la diffusione del contagio in un momento in cui a Campobello si era verificato un improvviso incremento del numero dei casi. Considerato che le regole hanno sortito gli effetti sperati, riducendo di molto la circolazione della popolazione nel territorio comunale, ho ritenuto di prorogarle ancora per un po’ di tempo, nell’auspicio tuttavia di poterle sospenderle il prima possibile, se la situazione dovesse continuare a rimanere invariata».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.