Castelvetrano. “Obiettivo Città”: Ampliare le concessioni del suolo pubblico senza aggravi onerosi per gli esercenti

Con una nota inviata alla nostra redazione, i Consiglieri comunali di Castelvetrano, Enza Viola, Giuseppe Curiale, Calogero Martire e Salvatore Stuppia, del Gruppo Consiliare “Obiettivo Città”, chiedono all’Amministrazione comunale, di agevolare le attività che si stanno approssimando alla stagione estiva su tutto il territorio castelvetranese, comprese le frazioni di Marinella di Selinunte e Triscina, concedendo loro l’ampliamento della concessione del suolo pubblico, senza alcun aggravio per il commerciante. A seguire, vi proponiamo la mozione del Gruppo “Obiettivo Città” integralmente.

Giovanni Nastasi

I sottoscritti Consiglieri Comunali, Vincenza Viola, Giuseppe Curiale, Calogero Martire e Salvatore Stuppia aderenti al Gruppo Consiliare “Obiettivo Città”, nell’esercizio delle proprie e rispettive competenze ai sensi dell’art. 57 del Regolamento del Consiglio Comunale, con la presente Mozione, quale atto di promozione ed indirizzo,

Premesso: 

  • Che a causa dei distanziamenti sociali imposti dall’emergenza sanitaria e con l’approssimarsi della stagione estiva moltissime attività commerciali ubicate a Castelvetrano e nelle frazioni di Marinella di Selinunte e Triscina avranno la necessità di maggiori spazi esterni per far fronte al meglio a quelle che sono le prescrizioni restrittive per la ripresa delle attività imposte dai DPCM di riferimento;
  • Che è nostro compito, data la stagionalità delle stesse, sostenere in maniera adeguata, celere e concreta tali possibili iniziative;

Chiediamo al Consiglio Comunale di impegnare l’Amministrazione al fine di poter porre in essere tutte le procedure necessarie affinché si proceda celermente all’attuazione di quanto richiesto attivando gli uffici e gli organi competenti per:

Far sì che tutte le attività commerciali interessate possano fare richiesta di utilizzo di suolo pubblico, solo ed esclusivamente per i rispettivi fini commerciali, con procedure autorizzative snelle e veloci senza ulteriori aggravi tributari e quindi con esonero totale del pagamento dell’indennità di occupazione del suolo pubblico fruito.
Procedere con il rilascio veloce delle relative autorizzazioni circa l’aumento delle superfici suolo pubblico da concedere, necessarie alle attività al fine di poter meglio affrontare l’emergenza sanitaria ed offrire agli utenti un servizio adeguato e in totale sicurezza, senza nessun onere aggiuntivo, fatte salve il rispetto delle prescrizioni effettuate dagli uffici e la produzione di una autodichiarazione da parte del richiedente, con le relative assunzioni di responsabilità, circa l’attività da esercitare nel rispetto delle misure di prevenzione imposte dagli organai istituzionali. In seguito al rilascio delle relative autorizzazioni procedere, da parte degli uffici, con le verifiche dovute, che nel caso di rilevato inadempimento non esonereranno gli esercenti dagli aspetti sanzionatori.

Si chiede l’iscrizione della presente mozione, con caratteri di urgenza, all’O.d.G. del prossimo consiglio comunale.