Mazara: Antonino Gaiazzo dichiara di non aver aderito al Movimento politico Via

Il sottoscritto Antonino Gaiazzo consigliere comunale della città di Mazara del Vallo contrariamente a quanto apparso stamane su alcuni giornali locali di informazione, ritengo  doveroso precisare di non aver aderito al movimento politico Via, pertanto  smentisco la notizia divulgata sull’adesione. Approfitto del comunicato per far un appello al Sindaco di Mazara del Vallo Salvatore Quinci sulla crisi economica che in questi anni ha colpito duramente l’Italia, in particolare la nostra Città, da un settore quale l’Edilizia al collasso, dove a causa del Covid 19 le nostre aziende, attività, sentiranno duramente il colpo.

In questi anni gli oneri di urbanizzazione sono triplicati , dove a causa dell’aumento vi è stato un crollo sulle nuove costruzioni, mettendo in ginocchio un settore  importante, dove le imprese, ma anche quello che è l’economia in generale ne hanno sicuramente risentito.

Facendo parte della III Commissione Consiliare lavori pubblici abbiamo avuto diversi incontri con il Sindaco, dove lo stesso ha dato la sua disponibilità per mettere in moto tutto il possibile nel diminuire gli oneri.

Oltre nel rivedere il valore delle aree da espropriare fissato in €. 90,00 al mq. stabilito con determina sindacale, chiedo di istituire un nuovo regolamento degli oneri di urbanizzazione che attualmente non presente nel Comune di Mazara del Vallo attraverso cui si possa applicare una riduzione del 70 – 80 %  sulla ristrutturazione e nuove costruzioni delle prime case.

 Queste sono proposte che faro’ al Sindaco di Mazara del Vallo per farsì che nell’ eventuale ripartenza ci sia una strategia che possa mettere in concreto tutte quelle iniziative per far ripartire un polmone importante.