La Lega Giovani al fianco di discoteche, locali notturni e lavoratori

175

In questi giorni, Giuseppe Miccichè, coordinatore regionale Lega Giovani Sicilia Occidentale, ha contattato Emanuele Catalano e Giacomo Pisciotta, proprietari dei seguenti locali, “Crazy Pub” e “Freedom Pub”, di Tre Fontane, frazione balneare di Campobello di Mazara (TP), alcuni dei principali locali frequentati dai giovani della zona, per ascoltare le
difficoltà e preoccupazioni di una categoria abbandonata totalmente dal governo.

Ho ascoltato – prosegue Miccichè – questi giovani imprenditori che ci mettono passione e coraggio, credendo nelle potenzialità del nostro territorio, ma che purtroppo mi hanno confermato il totale abbandono da parte di questo governo.

La sponda arriva dalla Camera dei Deputati, dove l’On. Luca Toccalini, Coordinatore Federale Lega Giovani, sta portando avanti le istanze di imprenditori e lavoratori di questo settore, oltre 400.000 in Italia considerando l’indotto, il tutto per un fatturato di circa 4,5 miliardi di euro.

Tra le proposte individuate con imprenditori e associazioni di categoria troviamo:
• Ripristino dei voucher cartacei per il lavoro occasionale.
• Garanzie sulla proroga della Cassa integrazione in deroga.
• Pace fiscale.
• Estensione del credito di imposta previsto dall’articolo 56 del decreto Cura Italia, anche in relazione agli immobili accatastati come categorie D3 e D8.
• Sospensione utenze, luce, gas, occupazione suolo pubblico, con possibilità di rateizzarle sul lungo periodo.

Servono risposte immediate – prosegue Toccalini – per la sopravvivenza dei locali, per il mantenimento dei posti di lavoro e per una ripartenza in sicurezza.
Siamo a disposizione – conclude Miccichè – per ascoltare tutti gli imprenditori del settore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.