Fase 2: Thyssenkrupp Elevator Italia,Sapio per sanificazione ascensori

Thyssenkrupp Elevator Italia – società leader nel settore ascensoristico, specializzata nell’installazione e manutenzione di sistemi di trasporto passeggeri sia in ambito pubblico che privato – ha avviato in Sicilia un’attività di sanificazione e disinfezione degli impianti elevatori così da poter garantire l’uso e le attività di ordinaria manutenzione in piena sicurezza. L’operazione resa possibile dalla collaborazione con Sapio, va incontro alle esigenze delle strutture residenziali, commerciali, industriali e aeroportuali, ma soprattutto ospedaliere sia in ambito pubblico che privato.

Le cabine degli ascensori e le pulsantiere di piano sono dei punti di facile deposito per virus e batteri e, quindi, nell’attuale emergenza meritano un’attenzione particolare. L’attività di sanificazione, che prevede l’utilizzo di una soluzione a base di perossido di idrogeno e ioni di argento, garantisce un’eliminazione immediata di virus e batteri pari al 99%, riducendo così notevolmente le possibilità di contagio sia per gli utenti sia per i tecnici impegnati nella manutenzione degli impianti. Grazie ai macchinari a disposizione della filiale siciliana e ai dispositivi di protezione individuale (DPI) previsti per l’esecuzione delle attività, saranno i tecnici thyssenkrupp Elevator a eseguire tutta l’operazione di sanificazione e a rilasciare poi una certificazione ufficiale, a garanzia del trattamento svolto.

“Fin dall’inizio dell’emergenza ci siamo attivati per capire le diverse esigenze di chi quotidianamente utilizza i nostri impianti e ne cura la manutenzione, soprattutto in un momento così difficile” ha dichiarato Alessandro Aiello Area Manager thyssenkrupp Elevator Sicilia, Lazio e Campania.“Da queste necessità e dall’incontro con la tecnologia Sapio, è nata tale operazione che ci permette di ridurre significativamente i rischi di contagio e garantire così un uso sicuro degli ascensori. Ringrazio tutti i tecnici coinvolti perché è grazie alla loro attività che potremo arrivare in tutte le strutture che richiederanno il nostro intervento”