Catania: sopralluogo del Presidente Ruffino e del Presidente Ferrara nel parco Gioeni

Dopo due mesi di quarantena e l’avvio ormai consolidato della fase 2, i catanesi, seppur tra mille precauzioni e riguardi, si riappropriano degli spazi verdi cittadini.Il presidente del III municipio, Dottor Paolo Ferrara, e il presidente del II municipio, Massimo Ruffino, hanno effettuato un sopralluogo all’interno del parco Gioeni per verificare le condizioni e la fruibilità in uno dei principali parchi di Catania. Un luogo al centro di un piano di sviluppo e socializzazione tra l’amministrazione centrale e le circoscrizioni cittadine su cui questo sito ricade. “Si tratta di un’area con una propria storia costruito su un terreno lavico- dichiara il presidente del II municipio Massimo Ruffino- tante volte abbiamo chiesto maggiore sicurezza e la sua totale riqualificazione ed oggi siamo determinati a raggiungere questo obiettivo”. Nelle ultime due settimane nel parco Gioeni, come tutti gli altri parchi riaperti dall’amministrazione comunale, sono stati effettuati lavori di sanificazione, potatura e cura del verde e degli arredi. “Si tratta di un’opera importante frutto dei grandi sforzi compiuti dall’assessore all’Ecologia Fabio Cantarella e dal Sindaco Salvo Pogliese a cui vanno i nostri ringraziamenti- afferma il presidente del III municipio Paolo Ferrara- seguendo la normativa in vigore, dettata dall’emergenza Cronavirus, le bambinopoli sono precluse e non devono essere utilizzate dai bambini. Detto questo- conclude Ferrara- poter vedere la gente che, a distanza di sicurezza, va in bici o fa delle passeggiate rappresenta un bel segnale di un lento ritorno a quella normalità che tutti speriamo di raggiungere il prima possibile”.