Il Tar si pronuncia a favore della Citta’ Metropolitana di Palermo nella vicenda processuale con la società “Piano Battaglia”

145

Con la sentenza del 11.05.2020 n. 943/2020 la Terza Sezione del T.A.R. di Palermo si è pronunciata nel merito della vicenda processuale che ha visto contrapposte la società “Piano Battaglia s.r.l.”, gestore degli impianti di risalita, e la Città Metropolitana di Palermo, difesa da avvocato del proprio Ufficio legale, con riferimento alle procedure di affidamento del servizio di gestione delle piste e dei sentieri di collegamento del comprensorio della “Mufara” in località̀ Piano Battaglia, effettuato tramite procedure ad evidenza pubblica in conformità̀ ai principi di trasparenza, massima partecipazione e concorrenza. 

La Città Metropolitana di Palermo esprime soddisfazione per avere visto integralmente riconosciuta dalla Giustizia Amministrativa la piena legittimità̀ dell’operato della Direzione Edilizia e Beni Culturali e delle decisioni adottate nell’esclusivo interesse della Collettività̀ e nel pieno rispetto delle vigenti normative. La sentenza risolve una annosa e travagliata questione, che ha coinvolto diversi soggetti Istituzionali ed imprenditoriali del territorio, i quali sull’impianto ponevano grosse aspettative, e traccia un percorso per ulteriori più stabili sviluppi dell’attività̀ con positive ricadute per tutti gli “stakeholders”. 

“L’Amministrazione dela Città Metropolitana di Palermo conferma la propria attenzione, e di intesa con le amministrazioni dei Comuni Madoniti prosegue la propria azione per lo sviluppo dell’impianto di risalita, di grande qualità e di proprietà della Città Metropolitana di Palermo; tutto ciò si è svolto e si svolgerà per la promozione di una vasta area territoriale nel rispetto della normativa vigente e con ogni strumento e risorsa disponibile”.  Lo ha dichiarato il Sindaco Metropolitano Leoluca Orlando

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.