Quinto appuntamento con “Etnografie del contemporaneo: gentrificazione e margini”

Prosegue il seminario permanente Etnografie del contemporaneo: Gentrificazione e margini, coordinato da Rosario Perricone e organizzato dall’Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari.

Domani, venerdì 15 maggio alle ore 17, Teresa Graziano terrà il quinto incontro dal titolo Nuovi foodscapes e turistificazione: i mercati storici come “frontiere di gentrification”?
Verranno esplorati gli effetti innescati dall’emergere di nuovi paesaggi e pratiche di consumo di cibo che si innestano su un tessuto socio-economico storicamente stratificato, come quello dei mercati storici nelle città mediterranee, modificandone usi e percezioni.

La proposta, che si sviluppa all’interno di un progetto di ricerca attualmente in corso, è ancorata teoricamente al filone di studi sulla consumption & food gentrification, in particolare agli approcci più critici che indagano le trasformazioni degli spazi di consumo per effetto della crescente pervasività del food e del leisure da un lato e, dall’altro, della desertificazione commerciale che colpisce i negozi di prossimità.

Il contributo esplora i mutamenti che stanno ridisegnando funzioni e modalità di fruizione dell’ampia porzione di centro storico in cui quotidianamente si svolge il mercato del pesce nella città di Catania. Situato nel cuore popolare della città e ancor oggi catalizzatore di interessi economici al livello locale, negli anni la Pescheria ha incrementato la sua attrattività turistica. Prima come elemento di folklore per turisti di passaggio, inserendosi in quella “retorica dell’autenticità” che contraddistingue diverse pratiche turistiche contemporanee; poi come spazio consacrato alla ristorazione, in seguito alla recente proliferazione di luoghi deputati al consumo di cibo.

Attraverso un approccio multi-metodo, che prevede sia indagini quantitative che qualitative, il contributo si interroga su effetti e le modalità attraverso cui le funzioni tradizionali del mercato storico si intrecciano – o si scontrano – con le esigenze di turisti cosmopoliti e abitanti.

Teresa Graziano è ricercatrice di geografia economico-politica e docente di geografia del territorio al corso di laurea in Pianificazione e tutela del territorio e del paesaggio del dipartimento di Agricoltura, alimentazione e ambiente dell’università degli studi di Catania. I suoi principali interessi di ricerca riguardano la geografia urbana, la geografia dell’informazione e dell’innovazione e quella della mobilità globale.

Il ciclo di seminari Etnografie del Contemporaneo – Gentrificazione e Margini è

 parte dell’iniziativa della Biblioteca diffusa dei libri umani (grazie alla quale

 botteghe, appartamenti per turisti e spazi culturali dei mandamenti della Kalsa e

 dell’Albergheria sono diventati luoghi in cui guardare, toccare, sfogliare e

 consultare i libri per immergersi nella storia e nella cultura siciliana). Altre

 iniziative legate al progetto sono i corsi di formazione e i primi incontri con 

studiosi ed esperti in ambito culturale.

Il Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino aderisce alla

 campagna di prevenzione del Ministero dei Beni culturali e del 

turismo #iorestoacasa.

#ilmuseopasqualinoacasatua #iorestoacasa #

 #bibliotecacasaquartiere #thehumanlibrary #ilibrisonouomini 

#culturafuturourbano