Premiato il piano di rientro: 400 milioni di euro per la sanità siciliana

203

La sanità siciliana è stata premiata con un fondo di 400 milioni di euro. A stabilirlo è stato il Tavolo composto dai rappresentanti dei ministeri dell’Economia e della Salute dopo avere valutato il piano di rientro a cui la Sicilia è sottoposta  che è portato avanti dal Governo regionale.

La premialità si riferisce agli obiettivi raggounti dalla Regione nel 2019 per il contenimento dei costi e il contestuale miglioramento nell’erogazione dei servizi sanitari.

La notizia è stata comunicata nel corso di una delle periodiche riunioni di controllo del Piano a cui partecipano i delegati degli uffici ministeriali e quelli dell’assessoratoregionale alla Salute.

Soddisfatto naturalmente il Presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci che ha annunciato di voler utilizzare il fondo per potenziare ulteriormente la sanità regionale: “È un risultato che premia il percorso avviato dal governo regionale – afferma Musumeci – da un lato si prosegue con un’azione di risanamento dei conti pubblici, dall’altro si ottiene una premialità di centinaia di milioni di euro che potranno essere utilizzate per potenziare ancora di più il Sistema sanitario siciliano”

Da parte del Governatore anche il plauso all’assessore alla Salute Ruggero Razza e ai suoi uffici per l’ottimo lavoro svolto e per il risultato raggiunto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.