Maxi rissa a Ballarò, feriti e contusi. Due arresti

267

Furiosa rissa ieri sera, a piazza del Carmine, nel quartiere Ballarò a Palermo, dove i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno tratto in arresto per rissa e lesioni a pubblico ufficiale un 43enne e 22enne originari del Gambia.

Poco dopo le 20, i militari sono dovuti intervenire mentre era in atto una violenta rissa, fra due gruppi di circa 30 persone. Si trattava di un gruppo di italiani residenti a Ballarò contrapposto a uno di cittadini africani, soprattutto di nazionalità gambiana, che si fronteggiavano armati di coltelli, bastoni e cocci di bottiglia.

Durante l’intervento, i Carabinieri sono diventati oggetto di un lancio intenso di sassi e di aggressioni fisiche, tanto che sul posto sono intervenute tutte le forze di polizia disponibili.

Il bilancio, al momento, è di 3 feriti tra cui un minore e di 6 carabinieri contusi, con prognosi fino a 21 giorni, ma nessuno in modo grave.

Due cittadini gambiani sono stati arrestati dai Carabinieri e portati alla Casa circondariale “Lo Russo-Pagliarelli”, in attesa dell’udienza di convalida. La Compagnia Carabinieri Palermo Piazza Verdi sta procedendo all’identificazione degli altri partecipanti alla grave rissa, grazie a diverse riprese video, per informare compiutamente la Procura della Repubblica.

La questione sarà posta all’attenzione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, allo scopo di prevedere un presidio delle Forze di Polizia a Ballarò, in modo da scoraggiare ulteriori violenze e possibili rivendicazioni tra i diversi gruppi che popolano il quartiere multietnico del centro città.  

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.