Domani nuovo appuntamento con “Etnografie del contemporaneo: gentrificazione e margini”

170

Prosegue il seminario permanente Etnografie del contemporaneo: Gentrificazione e margini, coordinato da Rosario Perricone e organizzato dall’Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari.

Domani, venerdì 5 giugno alle ore 17, Pietro Vereni terrà l’ottavo incontro: Margini urbani e lavoro sociale nella periferia romana di Torbellamonaca.

Il quartiere – nella periferia est di Roma, oltre il raccordo anulare – vive contemporaneamente un forte disagio sociale (reddito pro capite, abbandono scolastico, problemi giudiziari) e una notevole vitalità territoriale con molte associazioni presenti per iniziative sociali e culturali.
La storia del “polo culturale ex Fienile”, un centro sociale di proprietà del Comune e gestito da una rete di associazioni, incarna molte delle contraddizioni del quartiere e sintetizza inoltre la problematica concezione dello spazio nella città di Roma.

Piero Vereni è professore associato di antropologia culturale nell’Università di Roma “Tor Vergata” e insegna «Urban & Global Rome» nel campus romano del Trinity College (Hartford, Connecticut). Dal 2018 è abilitato di prima fascia nel settore M-DEA/01 Discipline Demoetnoantrologiche. Ha effettuato ricerche sul campo sul confine della Macedonia occidentale greca e sul confine irlandese. Si è occupato di antropologia politica e delle identità e antropologia dei media, e attualmente conduce ricerche di antropologia economica sulla diaspora della paternità bangladese, sul sistema carcerario in Italia, sulla diversità religiosa a Roma e sulla funzione politica delle occupazioni a scopo abitativo. Dal 2019 è rappresentante dell’Università di Roma “Tor Vergata” presso il polo culturale ex Fienile, dove dirige il LaPE – Laboratorio di Pratiche Etnografiche.

Il ciclo di seminari Etnografie del Contemporaneo – Gentrificazione e Margini è parte dell’iniziativa della Biblioteca diffusa dei libri umani (grazie alla quale botteghe, appartamenti per turisti e spazi culturali dei mandamenti della Kalsa e dell’Albergheria sono diventati luoghi in cui guardare, toccare, sfogliare e consultare i libri per immergersi nella storia e nella cultura siciliana). Altre iniziative legate al progetto sono i corsi di formazione e i primi incontri con studiosi ed esperti in ambito culturale.

#ilmuseoracconta #edizionimuseopasqualino #bibliotecacasaquartiere #thehumanlibrary #ilibrisonouomini #culturafuturourbano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.