Italia Viva: “il nostro territorio non può morire, non per mano di Alitalia che decide di fare il bello e il cattivo tempo”

Il nostro territorio non può morire,  non per mano di Alitalia che decide di fare il bello e il cattivo tempo.
E’ di poche ore fa la notizia secondo cui la compagnia aerea Alitalia, che ha sempre utilizzato i soldi dello Stato, e quindi di tutti i cittadini, ha deciso di lasciare lo scalo di Trapani-Birgi.
Questo significa cancellazione dei voli e quindi meno arrivi in provincia e una sonora botta al turismo oltre che a tutto il territorio, già seriamente compromesso da una crisi economica forte.
E’ il tempo delle risposte concrete,  non possiamo più attendere.
Il coordinamento provinciale di Italia Viva Trapani ringrazia il senatore Davide Faraone che ha prontamente allertato i Ministri De Micheli e Patuanelli.
E’ una battaglia che non conosce colore politico ma unicamente l’interesse della provincia, per questo è necessario che tutte le forze siano unite a difesa dei territori, siamo certi che pure il vice Ministro ai Trasporti, Giancarlo Cancelleri, si attiverà per risolvere l’imbarazzante problema.
La situazione va affrontata, la provincia di Trapani non può reggere ad ulteriori isolamenti.