SOS COVID FASE 2: come reagire

506

Il nostro giornale sensibile ai problemi e alle necessità quotidiane dei nostri affezionati lettori online, vuole oggi dedicare un adeguato spazio ad un problema seppur nuovo ma molto importante. Reagire alla paura di un nemico invisibile che da mesi ormai ha cambiato radicalmente la nostra vita ed il modo di vivere, chiudendoci improvvisamente fuori da quel mondo globalizzato che era diventato la nostra casa.

Stiamo affrontando un evento di portata storica. Sono molte le persone che in questo periodo stanno soffrendo di attacchi di ansia, panico e depressione. Inoltre lo stress, il senso di solitudine, le restrizioni, la paura del contagio, l’isolamento e le preoccupazioni per il futuro hanno modificato, radicalmente, l’atteggiamento verso il benessere psico-fisico di ognuno di noi.

È, dunque, di fondamentale importanza continuare a monitorare la salute mentale della popolazione e delle categorie più a rischio.

Di conseguenza al fine di dare risposta alle diverse forme di disagio psicologico e prevenire ulteriori peggioramenti della salute psichica, un team di 8 psicologhe e psicoterapeute siciliane, socie PLP, ha attivato il servizio telefonico gratuito SOS COVID- FASE 2. La squadra di professioniste offre la loro professionalità e le proprie competenze specifiche, attraverso l’impiego degli strumenti più adeguati secondo le linee guida del CNOP (Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi ed in accordo con
il Ministero della Salute), in questo momento di emergenza così difficile che coinvolge tutti, mediante interventi mirati e rivolti alle persone che sentono l’esigenza di un supporto psicologico specialistico. Gli operatori messi a disposizione del Servizio di Sostegno Psicologico Gratuito sono professionisti specializzati ed adeguatamente formati.

Il servizio è sostenuto da PLP Sicilia. Responsabile organizzativo e scientifico è la dott.ssa Paola Di Natale Psicologa e Psicoterapeuta ed Esperta in Psicologia dell’Emergenza.

La consulenza telefonica gratuita garantita dal servizio, nel rispetto delle
raccomandazioni indicate dall’Ordine degli Psicologi della Regione Siciliana aggiornate al 03/05/2020, sarà erogata solamente in questo periodo emergenziale ed è circoscritta ad un unico intervento di primo supporto psicologico in cui verrà fornito ascolto empatico/attivo, verrà effettuato un ridimensionamento ed una stabilizzazione dei sintomi, seguirà poi un fase psico-educazionale in cui spieghiamo nel dettaglio le reazioni psico-fisiologiche legate ai sintomi psichici per concludere con una ricognizione ed una implementazione della resilienza. Verranno indicate, inoltre,
all’utente informazioni sulle strutture cliniche ubicate nella sua zona geografica (limitatamente alla regione Sicilia) e su come poter iniziare un percorso psicologico (supporto o psicoterapia), prediligendo le strutture pubbliche (CSM, SERT, etc.) di relativa competenza.

La finalità del servizio è di fornire supporto e sostegno psicologico alla cittadinanza, agli operatori sanitari, alle persone vittime di violenza di genere a coloro che si trovano in quarantena o isolamento domiciliare e vivono una condizione di fragilità e privi di supporto.

La consulenza nel rispetto delle raccomandazioni indicate dall’Ordine degli Psicologi della Regione Siciliana aggiornate al 03/05/2020, sarà erogata solamente in questo periodo emergenziale ed è circoscritta ad un unico intervento telefonico a distanza.

Per poter accedere al Servizio di Emergenza per il Sostegno Psicologico Telefonico, totalmente gratuito, è sufficiente contattare il numero di telefono messo a disposizione da PLP (costo variabile in base al proprio piano tariffario verso rete mobile).

Giovanni Nastasi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.