Ultimo appuntamento appuntamento con “Etnografie del contemporaneo: gentrificazione e margini”

Ultimo appuntamento con il seminario permanente Etnografie del contemporaneo: Gentrificazione e margini, coordinato da Rosario Perricone e organizzato dall’Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari.

Oggi, venerdì 19 giugno alle ore 17Maurizio Carta parlerà online delle “Città aumentate del Neoantropocene”.
Siamo un pianeta di città, in cui in solo il 2% della superficie vive più di metà della popolazione, con una maggiore concentrazione nelle nazioni più sviluppate ed una crescita esponenziale nei paesi in via di sviluppo. Nelle città si produce più della metà della ricchezza globale con una insostenibile diseguaglianza distributiva, si genera e si subisce il maggior impatto del cambiamento climatico, si concentrano la creatività, la cultura e l’educazione. 
Nelle città vive sempre di più una umanità che aspira a potenziare la propria vita attraverso la società della conoscenza, dall’essere interconnessi, dall’impegno per l’adattamento climatico e dall’utilizzare la potenza creativa del riciclo delle aree dismesse per ridurre lo spreco di suolo. Davanti a queste rivoluzioni della nostra vita, le città rimangono troppo spesso desolatamente ferme all’incubo dell’Antropocene! Un insostenibile modello erosivo, predatorio, ineguale, egoista che intrappola l’umanità in un cieco presente che ne ottunde e mutila il futuro.

Maurizio Carta è professore ordinario di urbanistica presso il dipartimento di Architettura e senatore accademico dell’università di Palermo. È stato direttore del dipartimento Città e territorio, presidente della Scuola politecnica e assessore al Centro storico del Comune di Palermo. Esperto di pianificazione urbana e territoriale, pianificazione strategica e rigenerazione urbana, per le sue ricerche è invitato a tenere lezioni e conferenze in numerose università ed istituzioni italiane ed estere. Nel 2015 la Biennale Internazionale di Architettura di Buenos Aires gli ha conferito un premio per i suoi studi sulla rigenerazione urbana. È autore di più di 300 pubblicazioni scientifiche, tra le più recenti: Reimagining Urbanism (Listlab, 2014), Re-cyclical Urbanism (con B. Lino and D. Ronsivalle, Listlab, 2016), The Fluid City Paradigm (with D. Ronsivalle, Springer, 2016), Augmented City (Listlab, 2017) Dynamics of Periphery (with J. Schroeder, Jovis, 2018), Futuro. Politiche per un diverso presente (Rubbettino, 2019).

Il ciclo di seminari Etnografie del Contemporaneo – Gentrificazione e Margini è parte dell’iniziativa della Biblioteca diffusa dei libri umani (grazie alla quale botteghe, appartamenti per turisti e spazi culturali dei mandamenti della Kalsa e dell’Albergheria sono diventati luoghi in cui guardare, toccare, sfogliare e consultare i libri per immergersi nella storia e nella cultura siciliana). Altre iniziative legate al progetto sono i corsi di formazione e i primi incontri con studiosi ed esperti in ambito culturale.

#ilmuseoracconta #edizionimuseopasqualino #bibliotecacasaquartiere #thehumanlibrary #ilibrisonouomini #culturafuturourbano