Nuovi centri comunali di raccolta dei rifiuti, ammessi a valutazione 87 progetti

Dalla Regione fanno sapere che  sono 87 i progetti dei Comuni siciliani che sono stati ammessi  alla valutazione dalla Regione stessa per realizzare nuovi centri comunali di raccolta rifiuti o potenziare quelli esistenti.

21, 4 milioni di euro del Po Fesr 2014-2020 sono infatti a disposizione: circa 16 milioni di euro per la costruzione dei nuovi impianti e 5 milioni per migliorare quelli già esistenti.

 Il dipartimento regionale Acqua e rifiuti ha ora pubblicato gli elenchi delle istanze ammissibili e di quelle escluse. La  commissione di valutazione stilerà una graduatoria sulla base dei criteri previsti dal bando.

Gli enti esclusi potranno nel frattempo presentare le proprie osservazioni.

Secondo l’assessore regionale Alberto Pierobon  “questa misura, che stiamo cercando di portare a compimento tra mille difficoltà burocratiche, contribuirà a migliorare la raccolta differenziata e il servizio per i cittadini. Proveremo a stanziare altre risorse che, assieme alle economie di gara, consentiranno di dare risposte a più iniziative possibili”.

I Ccr dovranno rispettare le norme a tutela della salute e della sicurezza sul lavoro e non dovranno creare rischi per aria, suolo, acqua, fauna e flora, e non creare rumori e odori. Dovranno anche essere previste adeguata viabilità, pavimentazione impermeabilizzata, recinzione e barriere.