Favara, netturbini senza paga da due mesi in sciopero e città invasa dai rifiuti. Di Caro (M5S): “Intervenga il governo regionale”

169

Netturbini in sciopero da 5 giorni è città invasa da rifiuti. Succede a Favara, dove gli operatori ecologici sono in agitazione per la mancata erogazione degli stipendi, in ritardo da due mesi.

La questione è stata sollevata oggi all’Ars, in coda alla seduta di oggi a sala d’Ercole, dal deputato Govanni Di Caro, che ha chiesto l’intervento del governo regionale.

“Il governo – ha detto il deputato – deve mettere fine a un circolo vizioso che alla fine finiscono per pagare i dipendenti, e, in ultima analisi, i cittadini che si trovano le strade invase dai rifiuti. Succede infatti che i Comuni non possono o non vogliono pagare le ditte che svolgono il servizio di raccolta, queste a loro volta loro non pagano gli operatori ecologici e questi entrano in sciopero con le conseguenze che sono sotto gli occhi di tutti”.  

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.