Marsala, chiesta l’apertura del cimitero la domenica

Quasi due anni fa, il Consiglio comunale ha approvato un emendamento per dei lavori di riqualificazione dell’area ma ancora nulla di fatto

Si è riunito ieri il Consiglio Comunale di Marsala. 21 i consiglieri presenti su 30. Tra gli argomenti trattati,  una mozione relativa all’istituzione della figura del garante della disabilità ed alcune comunicazioni. 

Tra quest’ultime,  c’è  quella del consigliere Arturo Galfano relativa all’apertura del cimitero comunale.

Allo stato attuale, il cimitero della città è aperto al pubblico tutti i giorni della settimana tranne il sabato pomeriggio e la domenica mattina.  Nei giorni scorsi Galfano ha presentato una nota al Sindaco Di Girolamo per chiedere l’apertura proprio in questi due giorni poiché, per molti cittadini, sono gli unici in cui hanno la possibilità di far visita ai propri defunti.

“Non è ancor pervenuta risposta – ha detto Galfano – ma vorrei ricordare che in città ci sono persone che lavorano e che non riescono a portare i fiori ai propri cari da mesi”.

Sempre sull’argomento del cimitero, Galfano ha ricordato che quasi due anni fa – il 17 settembre 2018 – fu presentato un emendamento, su proposta dello stesso Galfano e di altri consiglieri tra cui Sturiano, Genna ed Arcara,  poi votato positivamente dall’aula, per il prelievo della somma di 600mila euro da due diverse voci di spesa sempre relative al cimitero.

L’idea era di utilizzare questa somma per il miglioramento dell’efficienza del cimitero stesso: rete fognaria, illuminazione e viabilità interna,  arredo urbano, manutenzione del verde pubblico, acquisto di due macchine elettriche, di un sollevatore idraulico, delle scale.

Galfano ha sottolineato soprattutto la necessità di intervenire sulla manutenzione della viabilità interna ed esterna: asfaltare lo spiazzale esterno, istallare delle luci e delle panchine.

“L’emendamento è stato approvato dall’aula, sono trascorsi quasi due anni ma non abbiamo più notizie. E’ un’abitudine di questa amministrazione. –  ha concluso Galfano – Il cimitero è di tutti. Il Consiglio comunale ha voluto questi lavori per il cimitero ed è corretto che vengano svolti ”.

Sull’argomento è intervenuta anche Rosanna Genna che ha ribadito come lo stato del cimitero nel tempo non sia migliorato riaffermando pertanto la necessità d’intervenire in maniera  concreta.