Sanita’,Fava: “in provincia evidente depotenziamento”

“Sorprende il tono della direzione della Asp di Palermo utilizzato in risposta ad una legittima richiesta avanzata da diversi sindaci del palermitano e che costituisce la base dell’interrogazione parlamentare da me presentata.”
Lo dichiara Claudio Fava con riferimento alla nota diffusa stamattina dall’ASP di Palermo nella quale vengono espresse perplessità circa l’atto parlamentare presentato nei giorni scorsi dal deputato de I cento passi.”Nella sua nota – prosegue Fava – la Direzione dell’ASP sembra non ricordare che, ad esempio, il solo distretto di Lercara si ritroverà con 35 unità di personale in meno a cui si aggiunge il depotenziamento in corso del laboratorio di analisi. Una situazione che potrà solo peggiorare come più volte evidenziato dai sindaci del comprensorio.””Infine – conclude il Presidente dell’Antimafia regionale – stupisce non poco l’attacco che la direzione dell’ASP rivolge ai lavoratori, accusati, nemmeno velatamente, di assenteismo.
Se la dirigenza dell’Azienda Sanitaria ha elementi o informazioni in tal senso, dovrebbe e farebbe meglio a rivolgersi a chi di dovere invece di penalizzare intere comunità locali”.