Terrasini: la città dell’amore con i lucchetti aperti ed il Progetto di WeStart per rilanciare il turismo

216

Rossa il nome della sua cala, e rosso perché la chiamano la città dell’amore, così si presenta , pronta per accogliere i visitatori, Terrasini piccolo centro nella Città Metropolitana di Palermo, che supera le aspettative di attrazione di tutto il Golfo di Castellammare.

Ci vuole, d’altronde, poco per impressionare positivamente il visitatore: una bella vista sul mare, dei buoni servizi e qualcosa che lasci nella mente del turista un’esperienza indimenticabile.

Per impressionare e attrarre turisti, l’amministrazione Comunale di Terrasini, su iniziativa del Sindaco Giosuè Maniaci e dell’Assessore al Turismo Vincenzo Cusumano, hanno ideato una strategia di marketing che sul piano della comunicazione visiva  utilizza come logo un cuore di colore rosso, simbolo che rappresenta il sentimento più bello che possa esistere: l’amore.

Tra le particolarità del logo, si ritrova la scritta love in rosso, davanti il lungo mare di Terrasini, e dove una particolarità che fanno gli innamorati è quella di lasciare un catenaccio aperto da attaccare sulla ringhiera.

È così che Terrasini ha scelto di aumentare i suoi visitatori, puntando quindi non solo sulla bellezza del suo mare e il buon cibo, ma anche qualcosa che possa rimanere al visitatore e che oggi più che mai è nella ricerca continua di ognuno di noi: amare, ma soprattutto saper amare.

I giovani di weStart, gruppo di talenti siciliani che studiano il territorio e ricercano strumenti innovativi per veicolare sempre di più il turismo, nelle sue forme slow (lento), ecosostenibile ed internazionale, in un incontro con gli amministratori, ed in particolare con l’assessore al turismo, hanno potuto costatare con i propri occhi l’enorme potenziale che la cittadina può sfruttare sapientemente, se viene indirizzata nella giusta direzione.

Tra i possibili progetti, si è pensato di poter sviluppare un Rendering che sarà pronto nelle prossime settimane in vista dell’incontro di Terrasini con i giovani di weStart, per rappresentare il Sea Cultural Park; un parco culturale dentro la città che ha lo scopo di riqualificare sempre di più Terrasini da un punto di vista di decoro urbano ed architettonico e che sia in grado di renderla fashion&cool.

Il progetto di interesse sia pubblico che privato, potrà essere presentato durante un Workshop programmato per la fine di luglio presso il comune di Terrasini.

Il realizzatore del progetto è il giovane architetto Dario Donato di Spatialconnections, che possiede esperienza ventennale nel decoro urbano per ciò che riguarda il design.

L’obbiettivo, quindi, è rendere la città dell’amore sempre più coinvolgente ed accattivante, in modo da favorire una forma di turismo che oltre a puntare sul miglioramento della ricettività, è teso a lasciare un’esperienza indimenticabile ai visitatori, riuscendo a trasmettergli quella sensazione, talmente coinvolgente che li inviti a ritornare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.