Rap, Fiadel-Cisal: “Nuovo contratto offre garanzie per il futuro”

 “Il nuovo contratto di servizio apre una stagione diversa per la Rap, i suoi lavoratori e la città: grazie all’affidamento per 15 anni deciso dal consiglio comunale di Palermo l’azienda sarà in condizione di programmare investimenti e strategie nel lungo termine, offrendo garanzie di solidità ed efficienza”. Lo dicono Giuseppe Badagliacca di Fiadel-Cisal e gli rsu Fiadel-Cisal di Rap Agostino Cospolici e Antonio Vaccaro.

“Le forze politiche e i consiglieri comunali hanno dimostrato un alto senso di responsabilità nei confronti dei palermitani – dice la Fiadel-Cisal – lasciando pubblico il servizio e gettando le basi per un profondo rinnovamento della Rap che, senza la manutenzione stradale, potrà dedicarsi al suo vero core business, ossia la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti. Adesso chiediamo l’approvazione del nuovo piano industriale, la riorganizzazione e valorizzazione del personale e la mobilità da Reset, oltre a una profonda riorganizzazione dei servizi: serve un confronto serio fra le parti per raggiungere i migliori risultati nell’interesse di tutti, senza fughe in avanti che si sono rivelate inefficaci”.