Consiglieri della Consulta Giovanile Regionale di Trapani a fianco del Policlinico di Palermo

Emanuele Cusumano, consigliere della Consulta Giovanile
Regionale, in rappresentanza dei suoi colleghi della Provincia di Trapani Pietro Giangrasso, Daniele Provenzano e Giovanni Cusenza, ha presenziato, insieme ai Consiglieri di altre province siciliane, alla cerimonia di donazione del materiale sanitario acquistato attraverso la raccolta fondi organizzata in piena emergenza Covid-19 e devoluto al Policlinico “P. Giaccone” di Palermo.
Sono stati raccolti più di 2700 euro, con cui sono state acquistate 590 visiere protettive.
A ricevere la donazione del materiale sanitario e ad accogliere i giovani fautori dell’iniziativa, il nuovo commissario straordinario dell’Azienda ospedaliera universitaria Policlinico Paolo Giaccone, dott. Alessandro
Caltagirone che esprime plauso per l’azione benefica ”indirizzata proprio ad una struttura che necessita forti interventi di rilancio sotto diversi punti di vista, e che ha quindi bisogno anche dei beni più essenziali”.
Presente alla consegna dei dispositivi frutto della solidarietà collettiva anche il prof. Alberto Firenze,Responsabile Unità di staff Risk management e qualità, che fin da subito ha intercettato l’iniziativa appoggiandone la mission e promuovendone l’impatto sociale, trovando in questo gesto, nato dall’iniziativa di giovani impegnati per la propria terra, ‘’un mezzo imprescindibile per combattere insieme le difficoltà nel
sistema sanitario e soprattutto per aiutare chi non si è mai fermato nemmeno in piena emergenza, come i medici, gli infermieri e gli operatori sanitari tutti’’.
Tutti noi siciliani siamo coscienti della precarietà e vulnerabilità della nostra Sanità Pubblica, e delle potenziali problematiche che potrebbero derivare dalla sua dura messa alla prova a seguito di una tale epidemia.
Abbiamo dunque deciso, ad aprile, di partecipare a questa raccolta fondi organizzata dai nostri colleghi palermitani per fornire il nostro supporto a chi lavora nel campo sanitario e per primo si trova coinvolto in
tali emergenze.
“Vedere i territori che attraverso i consiglieri regionali e le Consulte Giovanili si attivano per una così lodevole iniziativa non può che renderci fieri, a dimostrazione del fatto che attraverso impegno e determinazione si
possono ottenere tangibili risultati. Siamo certi che questa azione comune, oltre che un contributo concreto alla nostra sanità pubblica, è anche simbolo di unione delle volontà dei giovani siciliani che vogliono attivarsi
per migliorare la propria terra” – conclude il consigliere Emanuele Cusumano.