La Lega Marsala chiede all’Asp di vigilare con prontezza e cautela la quarantena dei 60 migranti presso la relativa struttura che li ospita in città

La sezione Lega Salvini Premier di Marsala chiede all’Asp e a chi di competenza di vigilare con prontezza e cautela la quarantena prevista per i 60 migranti presso la relativa struttura che li ospita in città, date le lamentele segnalate da parte dei cittadini.

Il Commissario Comunale Giacomo Pipitone: “Riteniamo che venga effettuata una sorveglianza attiva per contenere e contrastare la diffusione del Covid-19, nel caso in cui questi risultassero positivi, al fine di tutelare la salute di loro stessi e dei cittadini marsalesi.

É adeguato che il controllo e la vigilanza siano effettuati anche nelle coste della cittá, in modo dinamico ed operoso, al fine di controllare nuovi arrivi di migranti.

È opportuno inoltre continuare a garantire la città di Marsala e tutta la provincia di Trapani zona Covid-free, in vista anche della stagione turistica in corso, già compromessa.

In merito al contenimento del Covid-19 in provincia di Trapani, ricordiamo che la Lega, sin dai primi mesi di emergenza sanitaria, è stata portatrice dell’idea di rendere il vecchio Ospedale San Biagio il Covid-Hospital della provincia, ma tutt’oggi non si è ancora visto alcun atto concreto per renderlo tale.

Come Lega, mettiamo sempre al primo posto la salute e l’interesse dei nostri cittadini e aspettiamo risposte in merito da parte degli organi competenti”.