CEP,Cipriano: “sugli sbarchi continui di clandestini e relativi casi d’infetti, presentiamo denuncia in Procura per cagionata epidemia e diffusione di germi patogeni”

A seguito delle continue notizie di sbarchi clandestini degli ultimi mesi in Sicilia e da ultimo a Lampedusa, dove sono stati riscontrati casi di Covid, il Comitato Etico Popolare ed il suo Presidente Antonio Cipriano, (che è anche Garante del Movimento delle Api, del Movimento Etico Siciliano e del Movimento Etico Popolare), comunica che “sugli sbarchi continui di clandestini e relativi casi di infetti, presenteremo denuncia in Procura per cagionata epidemia e diffusione di germi patogeni, e lo faremo nei confronti del Presidente della Commissione Trasporti alla Camera Morelli Alessandro della Lega ; al Presidente del Consiglio Conte, al Ministro della Salute Speranza ed al Presidente della Regione Nello Musumeci, che giusto giusto arriva oggi a dichiarare ed alzare la voce minacciando di farsi sentire sui casi in commissione a Schengen, dopo che noi nella giornata del 25 luglio 2020 abbiamo sottolineato per l’ennesima volta le inadempienze, la dimenticanza, la sottomissione e l’abbandono del Popolo Siciliano in tema di cure sanitarie ed in tema di sicurezza legata agli sbarchi dei clandestini per cui già da mesi avevamo sottolineato le nostre preoccupazioni attraverso vari comunicati :

Tutto ciò e relativi sbarchi continui con casi di infetti dimostra solo che si mette a rischio la sicurezza sanitaria del cittadino, del turismo e dei turisti ma anche delle categorie economiche che escono sofferenti e spolpati già dal lockdown. 

Questo lo vogliamo ricordare anche all’indirizzo dell’esponente Pietro Bartolo, esponente dei Demos di Democrazia Solidale che si trova eletto in Parlamento Europeo, meglio noto come il Dottore di Lampedusa, quello che ha pianto sulla questione sbarchi e caso Sea Watch e sulle persone che avevano preso di mira Carola Rackete. L’onorevole che voleva mettere un freno all’onda nera e malefica che attraversa il paese e che crede nell’accoglienza di tutti . Il Medico che a quanto pare voleva sistemare mezzo mondo ed a oggi per nulla si è fatto sentire oh per meglio dire dall’indomani delle elezioni e dall’insediamento in europarlamento, talmente era comoda la poltrona che non si è più alzato, per risolvere anche i suoi problemi lanciati in propaganda politica… ops scusate il solito ciarlatano, pidiano  degli ultimi 40  anni che unitamente a tutti i pidiani non  hanno mai fatto una mazza per la Sicilia. 

Per il resto, riteniamo i piagnistei e le grida allo stato di emergenza del Sindaco di Lampedusa Totò Martello, pianti di coccodrillo che a nulla servono, tanto più se arrivano a sbarchi effettuati; 

come a nulla servono le minacce di Musumeci che vuole andare a sciarriare in commissione a Schengen e tanto meno servono gli scaricabarilismi di Salvini e della Lega che strumentalizza la situazione per farsi campagna elettorale, dimenticando che il Presidente della Commissione Trasporti della Camera è in quota Lega ed appunto si chiama Morelli. 

Si facciano tutti l’esame di coscienza ed in primis il Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci che poteva avvalersi dell’articolo 31 dello Statuto della Regione Siciliana che gli da pieni poteri di intervento sulle Forze Armate, sulla Sicurezza e sulle Forze di Polizia che può disporre come vuole con apposita motivazione, chiedendone anche la rimozione . 

Noi del Comitato Etico Popolare, parliamo chiaro, avete agito mettendo a rischio l’incolumità di un popolo ? Ora risponderete in Procura delle Vostre Azioni, in riferimento all’art. 438 del Codice Penale.  Adesso basta, vi prenderete le Vostre Responsabilità davanti alla Legge”  .  A buon intenditor poche parole .