Di Caro e De Luca M5S: “Attenzione del governo su migranti alta, a Porto Empedocle il governo farà la sua parte,la presenza di Crimi lo testimonia”

150

“L’attenzione del governo sui migranti in Sicilia è alta e la presenza del viceministro dell’Interno Vito Crimi oggi a Porto  Empedolce ne è la plastica dimostrazione. In Sicilia il governo farà la sua parte. Intanto la tensostruttura  di Porto Empedocle sarà svuotata e sostituita da una o due imbarcazioni”.

 Lo affermano i deputati del M5S all’Ars Giovanni Di Caro e Antonio De Luca al termine dell’incontro che i deputati regionali hanno avuto con il capo politico del Movimento e viceministro dell’interno, Vito Crimi, col sindaco di Porto Empedocle  Ida Carmina, quello di Caltanisetta Roberto Gambino,  e altri parlamentari nazionali 5 stelle.

Nel corso  dell’incontro si sono affrontati  i problemi dell’accoglienza,  della quarantena e della redistribuzione dei migranti anche alla luce delle proposte dei  sindacati delle forze dell’ordine e di polizia presenti.

“Non ci occupiamo – dicono Di Caro e De Luca –  solo di tagliare nastri per riconsegnare ai siciliani opere ingiustamente sottratte alla pubblica fruizione da anni, ma anche di affrontare problemi  per dare risposte concrete alla cittadinanza e il governo Conte è costantemente  informato dell’evoluzione della situazione in Sicilia”.

“Sarebbe il  caso – continuano i deputati  – di cercare di smorzare il clima d’odio che si sta creando intorno alla vicenda e la foto assolutamente fuori contesto  che Musumeci ha postato a corredo del suo post su fb sui migranti non agevola per nulla. La contrapposizione tra Regione e Stato non serve a produrre nulla di utile per i siciliani. Musumeci smetta di fare il bastian contrario politico, ma interpreti correttamente il suo ruolo di istituzione”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.