Palermo,Teatro Ditirammu: i prossimi appuntamenti della rassegna estiva

I prossimi appuntamenti della rassegna estiva del Teatro Ditirammu (atrio di Palazzo Petrulla – via Torremuzza, 6 – Palermo ) #Ricominciodaqui che vedranno in scena, giovedì 6 agostoGiampiero Amato con “Mastru Tempu“; mentre il 7, 8 e 9 agostoCristiano Pasca con “Poteva andare meglio“.
Di seguito la scheda dei singoli spettacoli:

6 AGOSTO – ORE 19

MASTRU TEMPU

di e con Giampiero Amato, voce, fisarmonica, friscaletto, marranzano, zampogna a paro, tamburi a cornice, chitarra; Nino Nobile, mandolino, mandola, chitarra;Nino Amato, tamburi a cornice, tammorra, percussioni mediterranee 

Mastru tempo è uno spettacolo musicale-teatrale, una storia ideata e scritta dal cantautore polistrumentista Giampiero Amato. Nello spettacolo, Amato accompagna il pubblico in un viaggio nel tempo, il “tempo maestro”, attraverso le vicende di una famiglia ideale, la cui storia si snoda in diverse epoche, e al cui interno si intrecciano le storie di figli che scelgono strade e mestieri diversi. 

La storia è anche il pretesto per ripercorrere e riscoprire alcuni degli aspetti più intimi e magici dei mestieri e degli strumenti della tradizione e della cultura siciliane, alcuni dei quali ancora oggi vivono come custodi di un sapere antico, da preservare e da rinnovare. 

Così il fabbro, il pastore, il carrettiere, il cantastorie sono protagonisti di canti struggenti e di cunti arcaici, così come sono protagonisti i canti d’amore e di corteggiamento e le serenate di una Sicilia antica ma vivida, che ha nel tempo un suo complice e in Amato un suo interprete.

7/8/9 AGOSTO – ORE 19

POTEVA ANDARE MEGLIO

Cristiano Pasca, Roberto Pizzo

Roberto Pizzo: 55 giorni di quarantena passati a casa con moglie e figlia neonata.

Cristiano Pasca: 57 giorni di quarantena (perché due giorni prima della chiusura era a casa col mal di schiena) passati in 45 mq con la fidanzata che lavorava in smartworking. 

Avevamo tante aspettative, ci siamo dati forza e speranza gridando #AndràTuttoBene; per rimanere vicini alle persone che amiamo abbiamo fatto interminabili videochiamate di gruppo e dirette Instagram; abbiamo cantato durante i meravigliosi flashmob dal balcone… ma cosa abbiamo fatto nel nostro intimo, costretti stare a casa? Come siamo cambiati dopo questo lockdown? È andato veramente tutto bene o… #PotevaAndareMeglio?

Poteva Andare Meglio, uno spettacolo che racconta in modo ironico, pungente e provocatorio tutto quello che i due protagonisti hanno vissuto in quarantena e non hanno ancora avuto il coraggio di raccontare.

I biglietti potranno essere acquistati esclusivamente online, attraverso il sito www.teatroditirammu.it con la possibilità di scegliere, sempre online, il posto a sedere (biglietto intero 12 euro; under 18 euro 10).