Bellolampo, Figuccia a Orlando: “Faccia mea culpa e dica i nomi di chi compone le cricche”

148

“Da anni denuncio le condizioni della discarica di Bellolampo, regno del caos dove hanno evidentemente proliferato corruzione, inadempienze e malaffare.
Se, come dice Orlando, è vero che la Società coinvolta negli scandali è entrata in discarica ai tempi di Crocetta, è altresì vero che a quel tempo la Regione era governata da tutto il suo Pd, oggi frastagliato in varie anime compresa quella che è ormai rappresentata da Italia Viva.
Recentemente il sindaco che lo sa fare parlava di cricche. Si riferiva forse a questo tipo di cricche? Credo sia arrivato il momento di fare tutti i nomi perché i Palermitani hanno diritto di sapere cosa c’è dietro ad un sistema che rende la città satura di rifiuti ad ogni angolo, strade sporche e maleodoranti, sistema di raccolta inefficiente, e patti corruttivi tra soggetti spregiudicati”.
Così Vincenzo Figuccia a proposito degli arresti di questi giorni a seguito delle mazzette di Bellolampo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.