Al Teatro antico di Segesta il secondo omaggio a Beethoven con l’Orchestra Mediterranea diretta da Alberto Maniaci

Dopo l’omaggio in apertura di stagione le Dionisiache 2020, con la direzione artistica di Nicasio Anzelmo, presentano, martedì 25 agosto, dalle ore 19.45, il secondo appuntamento con la musica del compositore tedesco Ludwig van Beethoven.

Ad eseguire il concerto per pianoforte e orchestra n.3 in Do minore, op. 37 Sinfonia n. 8 in Fa maggiore, op. 93, al Teatro antico all’interno del Parco archeologico di Segesta, l’Orchestra Mediterranea, diretta dal Maestro Alberto Maniaci, in collaborazione con l’Associazione Musicale “Medart” Istituto superiore di studi musicali “Arturo Toscanini” di Ribera. Al pianoforte Michele Allegro.

L’ottava sinfonia è la più breve e più atipica delle composizioni sinfoniche di Beethoven. Di carattere brillante e spirituale, essa segna un ritorno inatteso ad una forma decisamente classica, consona ai modelli di Mozart e Haydn. 

Tuttavia, salvo l’aspetto formale della composizione, per esempio il ritorno del minuetto come terzo movimento o la breve durata della composizione nel suo insieme, in tutto 26 minuti circa, la Sinfonia numero 8 rimane indubbiamente un’opera della maturità artistica del compositore per la cura del lavoro strumentale ed il sapiente sviluppo del gioco armonico.

Nel rispetto delle norme per prevenire la diffusione del Covid-19 il distanziamento verrà rispettato con apposite segnalazioni dei posti da non occupare (per consentire un più rapido svolgimento delle operazioni al botteghino suggeriamo di portare già compilato il modulo di “registrazione spettatore” che si può scaricare a questo link https://bit.ly/2DyjrOt).

Il costo dei biglietti varia a seconda dei pacchetti scelti o delle riduzioni previste; tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.dionisiache.it.