La Sigel archivia la terza settimana di lavoro precampionato,Gillis in gruppo

Tagliato finanche il traguardo della terza settimana di preparazione precampionato, la Sigel Marsala ha approfittato dopo il ponte ferragostano per intensificare gli allenamenti sotto l’egida di coach Amadio e del preparatore atletico, prof. Maurizio Negro. Come da prassi, le sigelline hanno sostenuto doppie sedute quotidiane di lavoro, ad eccezione della giornata di sabato con l’effettuazione di una sola seduta. Relativamente alle sessioni di allenamento tecnico, capitan Demichelis e compagne, messe a dura prova dal caldo torrido e opprimente, hanno cominciato a prendere dimestichezza con l’assimilazione degli schemi di gioco e i meccanismi di squadra da esercitare nelle diverse fasi. Al termine di ogni “tecnico” l’immancabile partitella in famiglia sottorete sei Vs sei. Tutto questo in attesa che la squadra azzurra si possa misurare con i primi allenamenti congiunti o amichevoli tra squadre di uguale livello.

Ma è stata soprattutto la settimana dell’arrivo di Lauryn Gillis, schiacciatrice, che a seguito di un pesante viaggio intercontinentale di quasi un giorno ha raggiunto Marsala nella tarda mattinata di mercoledì. La giovane classe 1996 di Indianapolis (nella foto De Simone) si è unita alle sue nuove compagne con la prima seduta tecnica al PalaBellina venerdì 21 agosto e si è messa a disposizione dello staff tecnico, non prima di essersi sottoposta, come da precise disposizioni in materia anti-Covid, ai controlli sanitari di sorta (tutti e tre i tamponi al SARS-CoV-2 risultati negativi, ndr) che hanno concesso il lasciapassare per l’avvio dell’attività agonistica. Ora il roster è finalmente al completo per la soddisfazione del direttore sportivo Maurizio Buscaino e di coach Amadio.

Infine, una novità fresca di sabato mattina che perviene da Milano dagli uffici di Lega. Club Italia, fino a pochi giorni fa inserito nel plotone “Est”, nuovamente inserito nel girone “Ovest” di serie A2, lo stesso in cui è presente la Sigel Marsala. Il raggruppamento “Ovest” torna così a essere composto da dieci squadre. A seguito di ciò, sembra cosa imminente la presentazione dei calendari di A2 femminile.