Vertenza “La Sicilia”, la Ugl vicina ai giornalisti ed al personale: “Si faccia ogni sforzo a difesa del lavoro e del diritto di informazione”

176

“Siamo particolarmente vicini ai giornalisti ed al personale tutto del quotidiano “La Sicilia” di Catania nella battaglia per il riconoscimento del diritto alle spettanze ed a quanto previsto dalla contrattazione di settore e, per questo, auspichiamo l’avvio immediato di trattative con la proprietà per la ricomposizione di questa grave frattura. Non vorremmo che questo nuovo contraccolpo rappresenti l’anticamera dell’ennesima crisi che ha investito e continua a falcidiare il settore dell’informazione a Catania e provincia. In questi anni, in particolare, i lavoratori de “La Sicilia” hanno accettato di fare sacrifici pur di continuare a mantenere il posto di lavoro e garantire la continuità di una voce libera ed autorevole nel panorama siciliano e non solo. Siamo certi che di questo la proprietà ne è consapevole e, tra innumerevoli difficoltà dettate dall’attuale momento che vive l’intero comparto, farà in modo di sforzarsi per mettere in pratica la migliore soluzione in favore dei dipendenti, che tanto hanno dato e molto continuano ancora a dare. Come organizzazione sindacale, nel contempo, non possiamo che chiedere l’intervento concreto della politica tutta, affinchè possa trovare il modo concreto di poter sostenere le società editoriali messe a dura prova da una crisi profonda, acuita dal Covid-19. Comprendiamo che il calo delle vendite e delle entrate pubblicitarie è anche questo causa di pesanti difficoltà per gli editori e capiamo oltretutto che gli attuali interventi statali e regionali non possono che essere semplici palliativi, ma sappiamo bene che però a pagare non può essere sempre chi lavora. Per questo ci auguriamo che in tempi brevi questa vertenza possa chiudersi positivamente, in nome del lavoro e della prosecuzione dell’indispensabile servizio a garanzia del diritto dei cittadini di essere informati.” Lo dichiarano il segretario territoriale della Ugl Catania, Giovanni Musumeci, ed il segretario regionale della Ugl Giuseppe Messina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.