Marsala 2020, Grillo presenta il suo programma: dal trasporto urbano al turismo

240

Sabato scorso Massimo Grillo, candidato alla carica di Sindaco di Marsala, ha presentato il proprio programma elettorale e i primi 4 assessori designati: Paolo Ruggieri, Arturo Galfano, Antonella Coppola, Oreste Alagna.

Tanti gli argomenti trattati: dai trasporti pubblici alla questione ambientale, dai rifiuti al tema della sicurezza.  Grillo ha parlato di un lavoro su due tempi: il primo, in cui risolvere i problemi considerati “più urgenti”, quelli che a suo dire  “non dovrebbero essere all’ordine del giorno di un’agenda di governo della città”, e un secondo dove dare spazio agli interventi strategici a lungo termine.

Marsala 2020, Metodo, svuluppo e programmazione. Massimo Grillo presenta il suo programma

Marsala 2020, Metodo, svuluppo e programmazione. Massimo Grillo presenta il suo programma

Pubblicato da Sicilia Oggi Notizie su Lunedì 14 settembre 2020

Grillo ha parlato prima di tutto di “un metodo” definendo il “come fare” la cosa più importante

Tra gli aspetti evidenziati, la presenza di tanti giovani, di una “giunta young” ma anche di esperti che sono disposti a lavorare sui progetti.

Con la collaborazione di alcuni esperti, Grillo spiega di aver messo su un programma per creare una municipalizzata a Marsala. “Marsala – dice Grillo – è l’unica città territorio d’Italia che non ha una municipalizzata per il servizio di trasporto urbano. Ciò significa che abbiamo uno spreco enorme. Riprendere questa logica aziendale – continua Grillo – permetterà di risparmiare ma anche di avviare un progetto culturale che consenta ai cittadini di usare sempre più i pullman”.

Immancabile anche un passaggio sullo sviluppo turistico della città ma anche sulla cura e valorizzazione dei luoghi cardine.

“Abbiamo bisogno di riprendere un progetto per candidare Marsala e lo Stagnone stesso a capitale del kitesurf e della dieta mediterranea. Faremo in modo di estendere il periodo di alta stagione turistica, facendolo partire già dal periodo pasquale per arrivare fino alla fine della vendemmia. Occorre fare sistema con i Comuni, con i gruppi organizzati sul territorio, con gli imprenditori, con il terzo settore” – spiega.

Il candidato Sindaco fa sapere anche che, a causa dell’attuale emergenza sanitaria, il suo comitato elettorale non sarà inaugurato. La scelta, spiega, nasce da un senso di responsabilità, perché in questo momento storico bisogna dare testimonianza di un diverso stile di vita.

Marsala 2020. Gestione emergenza Covid-19. Massimo Grillo: Marsala ha già dato

Marsala 2020. Gestione emergenza Covid-19. Massimo Grillo: Marsala ha già dato

Pubblicato da Sicilia Oggi Notizie su Martedì 15 settembre 2020

Per quanto riguarda le contrade, Grillo ha espresso la volontà di poter ripristinare i municipi per favorire il dialogo e l’ascolto tra l’amministrazione e le periferie. Grillo propone anche di realizzare, almeno un paio di volte l’anno, dei Consigli comunali nelle sedi periferiche. “C’è un problema di carattere politico-culturale, per riprendere fiducia, e un problema di risposte che vanno date” – aggiunge.

In merito all’emergenza sanitaria e all’individuazione di un nuovo Covid Hospital in provincia, Grillo evidenzia come la città di Marsala si sia già prestata a suo tempo, in piena emergenza, ad accogliere i pazienti Covid con senso di responsabilità e che, al contempo, ci sono altre realtà locali su cui si potrebbe avviare un lavoro di questo tipo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.