Marsala 2020, scheda elettorale: anche il M5S annuncia ricorso

289

Simbooli troppo vicini e conseguente aumento delle possibilità di errore o confusione: sono queste le motivazioni che hanno spinto il Movimento 5 Stelle ad annunciare il proprio ricorso dopo aver preso visione della griglia della scheda elettorale predisposta in vista delle prossime elezioni amministrative di Marsala del 4 e 5 ottobre.

Nei giorni scorsi è avvenuto il sorteggio per l’attribuzione dei numeri progressivi relativi alle posizioni sulla scheda elettorale ed ieri, 17 settembre, sono stati ufficializzati dalla Prefettura sia il manifesto candidati che la scheda elettorale, consultabile anche sul sito internet del Comune di Marsala.

A sinistra, sono raffigurati i simboli dei partiti a sostegno della candidatura dell’attuale Sindaco Alberto Di Girolamo. Nella parte centrale, i simboli dei partiti a sostegno della candidatura di Massimo Grillo e, nella parte destra della scheda, uno sotto l’altro, i simboli del movimento Arcobaleno, Movimento 5 Stelle e Lega Salvini Premier che fanno riferimento ai tre diversi candidati sindaci: Sebastiano Grasso, Aldo Rodriquez e Giacomo Dugo.

Secondo il M5S, i simboli dei tre candidati sarebbero posti in posizione molto ravvicinata tra loro.

Il rischio, secondo i referenti del partito, è che questa eccessiva vicinanza grafica potrebbe generare confusione nell’elettore al momento dl voto o anche errori involontari che possano vanificare l’espressione della preferenza.

Da qui l’annunciato ricorso affinché la scheda venga modificata per delimitare con maggiore evidenza la differenza fra i tre simboli.

La stessa problematica è stata evidenziata anche dalla Lega.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.