In serie D con chi, grazie alla sua freddezza dalla lunetta, regalò il trionfo del 2017, Marco Ranalli torna alla Libertas

160

Era stato lui, nei concitati ed emozionantissimi minuti della finalissima Libertas – Adrano, a prendere l’iniziativa, tentare le penetrazione, prendersi il fallo e realizzare, con freddezza glaciale, i due liberi della promozione in serie C. Dopo 3 anni e 5 mesi de quel memorabile 9 aprile 2017, Marco Ranalli ritorna ad Alcamo per indossare ancora una volta la canotta della Libertas.

Guerriero indomabile, dotato di buona tecnica nel pitturato ma anche di una buona mano dalla distanza, il cestista laziale, oramai palermitano di adozione, ha accettato di mettere la sua esperienza a disposizione della Libertas sposando la ‘scommessa’ di puntare e far crescere i giovani del vivaio.

Ala forte di 192 cm, in grado di giostrare anche da centro, 33 anni, Ranalli aveva lasciato Alcamo nel 2018 dopo due stagioni positive e condite da 12 punti di media a partita in C Silver e 15 in D nell’anno della trionfale promozione. Poi Eagles Palermo, Sant’Agata e Zannella Cefalù e precedentemente tanta C con la scomparsa PGS Aquila Palermo.

La squadra, probabilmente la prima in assoluto in Sicilia ad avere riavviato i motori, intanto si allena da circa 20 giorni sotto la guida tecnica di Vincenzo Ferrara. Per il momento non si parla di obiettivi e nemmeno di proclami ma i giovani locali, certamente, troveranno spazio nel prossimo campionato di serie D

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.