Prosegue la rassegna “A storia d’a Sicilia Film Festival”: gli appuntamenti del 23 e 24 settembre a Villa Castelnuovo

153

Prosegue nella suggestiva sede di Villa Castelnuovo (viale del Fante, 66) a Palermo la prima edizione della rassegna ‘A storia d’a Sicilia Film Festival che propone per il 23 e 24 settembre i film Il Principe ribelle (1947), diretto da Pino Mercanti, e Cagliostro (1975), diretto da Daniele Pettinari.

Dopo le prime tre giornate di proiezioni, che hanno registrato un’affluenza di pubblico considerevole, la rassegna prosegue con altre due pellicole che raccontano eventi e personaggi emblematici nella storia della Sicilia. 

Si comincia mercoledì 23 con Il Principe ribelle (1947) che racconta del principe di Sant’Agata, nobile siciliano, a capo di un gruppo di valorosi patrioti che lottano contro l’invasore. Essi confidano sull’intervento, al loro fianco, degli spagnoli, ma questi non arrivano e i ribelli sono decimati. Il principe, accusato di eresia, sta per essere arso vivo, ma l’intervento della figlia del Viceré lo salva.

Giovedì 24, invece, sarà la volta di Cagliostro, (1975), diretto da Daniele Pettinari. Il conte Alessandro di Cagliostro vaga per le corti d’Europa, insieme alla contessa Serafina. Introdotto da un monaco naturalista alle attività di guaritore attraverso le erbe e la telepatia, stupisce chiunque assista alle sue pratiche para-scientifiche. A Roma si fa amico papa Clemente XIII e guarisce un cardinale, futuro pontefice col nome di Pio VI. Ma la Curia vaticana non lo vede di buon occhio e trama per incastrarlo. A tradirlo saranno le lugubri profezie fatte a Maria Antonietta, moglie di Luigi XVI di Francia. Accusato di superstizione, viene prima condannato a morte dall’Inquisizione e poi rinchiuso a vita nella rocca di San Leo nel Montefeltro. 

Il cinema è stato ed è un presidio di crescita socio-culturale – dichiara Antonio La Torre Giordano direttore di ASCinema – Archivio Siciliano del Cinema – La storia del nostro Paese, della Sicilia e di Palermo, non è pensabile senza il contributo culturale che la cinematografia ha comportato alla collettività. Osservando l’affluenza, l’apprezzamento e l’interesse mostrato dal pubblico prima, durante e soprattutto dopo la visione dei  film già proiettati, risulta evidente l’esigenza diffusa e viscerale di conoscere la ‘memoria culturale siciliana’, per programmare il presente e l’avvenire, nella logica di un dialogo euro-mediterraneo consapevole“.

Prima dell’inizio delle proiezioni la critica cinematografica Anna Studiale introdurrà al pubblico presente i film in programma.

La terza e ultima parte della rassegna, da mercoledì 30 settembre fino al 2 ottobre, si sposterà a Palazzo Riso (via Vittorio Emanuele, 365), nella corte del Museo regionale d’Arte Moderna e Contemporanea.

Le proiezioni avranno inizio alle ore 20.30, per quelli in programma a Villa Castelnuovo è previsto un biglietto d’ingresso (euro 5).

La rassegna ‘A storia d’a Sicilia Film Festival è organizzata dalla Cooperativa Carlo Cottone Principe di Castelnuovo e Villahermosa, in collaborazione con l’Associazione Culturale Panaria FilmASCinema – Archivio Siciliano del Cinema, con il sostegno della Regione Siciliana Assessorato dei Beni culturali e dell’identità siciliana. Madrina della prima edizione è la Principessa Vittoria Alliata di Villafranca e Valguarnera.

Nel rispetto delle norme anti Covid-19 l’ingresso verrà consentito solo con l’utilizzo della mascherina; è consigliata la prenotazione da effettuare tramite l’indirizzo coop.carlocottone@gmail.com o al recapito telefonico 3534146848.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.