Disostruzione pediatrica, approvata la legge all’Ars, Palmeri: “Strumento concreto per affrontare e prevenire il problema”

224

Approvata all’Ars la legge sulla disostruzione pediatrica, la tipologia di pronto intervento che evita il soffocamento dei bambini. La legge ha avuto come prima firmataria Valentina Palmeri di Attiva Sicilia.

Si calcola che circa il 27% delle morti classificate come accidentali nei bambini dai 0 a 5 anni avvenga per soffocamento causato da inalazione di cibo o di corpi estranei. Solo in Sicilia si stima che ci siano 100 casi gravi di ricoveri in ospedale per soffocamento e più di 5 mila casi meno gravi che possono portare anche a danni cerebrali irreversibili quando non si riesce a intervenire con la giusta prontezza e preparazione.

La legge prevede che la Regione promuova dei percorsi informativi e formativi sulle tecniche di disostruzione delle vie aeree in età pediatrica rivolti a personale docente e non docente degli asili nido e delle scuole dell’infanzia; genitori o chi ne fa le veci di bambini da zero a cinque anni residenti in Sicilia; gli operatori delle comunità, case famiglia, centri di accoglienza per minori. “Vigileremo – afferma Valentina Palmeri, deputata regionale di Attiva Sicilia – affinché questa legge possa trovare applicazione concreta ed efficace, nel rispetto dei criteri standard ministeriali e delle linee guida internazionali. Un plauso va a tutto il parlamento e, in particolare, ai componenti della Commissione sanità, presieduta da Margherita La Rocca Ruvolo, e all’assessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza, per aver sostenuto questa proposta che adesso è uno strumento concreto per prevenire e affrontare un problema che è molto più diffuso di quanto ci possiamo immaginare”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.