Castellammare: “Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione”

Celebrazione nel rispetto delle misure anti-covid per la “Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione”: sabato 3 ottobre, alle ore 10,30, nel cimitero comunale, un sobrio momento di ricordo delle vittime dei naufragi a cura della commissione comunale Pari opportunità.

Commemorazione davanti il campo comune del cimitero comunale dove sono sepolti oltre trenta dei morti nei naufragi di Lampedusa e nel canale di Sicilia del 3 e 12 ottobre 2013, e dove è stata posta una lapide marmorea a ricordo di tutti gli immigrati vittime di naufragi: quest’anno per la prima volta non saranno presenti gli studenti a causa della pandemia da Covid-19 in corso.

Ad un momento di preghiera di Don Salvo Morghese seguirà una commemorazione laica a cura della presidentessa della commissione Pari Opportunità Luisa Bambina e le riflessioni dei rappresentanti delle associazioni partecipanti.  

Alla presenza del Sindaco Nicolò Rizzo e dell’assessore alle Pari opportunità Enza Ligotti, sarà ricordato il naufragio del 3 ottobre 2013 a Lampedusa dove morirono 368 migranti ed in ricordo del quale nel 2016 è stata istituita la Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione.

Foto d’archivio in allegato: una celebrazione della giornata nel campo comune del cimitero di Castellammare del Golfo.