In arrivo “Il vestito di Lia” di Sara Marconi, con le illustrazioni di Daniela Costa

IL VESTITO DI LIA
Una storia gentile e profonda sulla forza dei bambini e sulla potenza delle passioni, che spingono a superare le proprie paure
 Dal 15 ottobre in libreria
IL VESTITO DI LIA
di Sara Marconi
illustrazioni di Daniela Costa
Pag. 32, 21×30 cm, € 18
ISBN 978-88-99136-51-2 
Da 4 anni
Uscita: 15 ottobre
Lia ha molte paure: dei topi, dei gatti, dei bruchi pelosi e degli sconosciuti con il cappello. Non ama i corsi di teatro e sciare non fa per lei. Le piace soltanto giocare con la sua amica Emma, suonare il pianoforte e leggere storie di animali. Ma c’è una grande novità in arrivo: dovrà esibirsi in un saggio musicale! Timorosa com’è, sicuramente non lo vorrà fare… Tutta la famiglia è in fibrillazione e si mobilita: chi avrà il coraggio di darle la notizia? Quali parole useranno? Come faranno per convincere la bambina? Lia li sorprenderà tutti. 
Le aspettative degli adulti, la forza dei bambini
 «Volevo parlare della forza dei bambini, anche di quelli che in genere non sono considerati forti. Spesso pensiamo che faranno troppa fatica, che “non ce la faranno”; e invece sanno spiazzarci, scartano di lato e ci lasciano lì, a guardarli andare. Poi volevo parlare di quel territorio felice che è la propria passione, a ciascuno la sua: la musica di Lia e la mia scrittura, ma anche gli scacchi o la falegnameria o la ginnastica acrobatica. Non importa. Quella cosa che ti fa sentire al tuo posto, al posto giusto. Quella cosa che quando la fai non ci sono più dubbi timori e incertezze. Quella cosa preziosa che va cercata e custodita e protetta. La storia di Lia per me è tutto questo ed è anche l’incontro con Daniela Costa, che l’ha fatta subito sua e l’ha illustrata raccontandola di nuovo, aggiungendo profondità e bellezza ad ogni pagina. Le sono molto grata». (Sara Marconi)
I bambini sanno sempre come stupirci«Lia e la sua storia sono un condensato di emozioni in una trama apparentemente semplice ma con un sottotesto ricco che racconta della proiezione delle paure adulte, di quel confine che ad un certo punto non si sa più a chi appartiene. Noi adulti dovremmo conoscerlo questo condizionamento, ma siccome i bambini sono i nostri maestri, sanno sempre come stupirci.I personaggi e gli ambienti sono nati dalle matite e dagli acquerelli, un tratto e poi l’altro per caratterizzarli tutti. I topolini si affacciano al libro fin dalle prime pagine creando una piccola storia parallela. Sentivo il bisogno di dare più chiavi di lettura e spero davvero di esserci riuscita». (Daniela Costa) 
Una storia sulle passioni che infiammano e aiutano a trovare la propria strada. Un invito ad avere fiducia nelle bambine e nei bambini, a rispettare i loro tempi e a porsi in ascolto.
Sara Marconi
Vive e lavora a Torino, dove lavora come scrittrice e giornalista. Fa anche l’editor, la traduttrice e la formatrice. Dal 2000 a oggi ha pubblicato con le maggiori case editrici italiane e i suoi libri sono venduti anche all’estero. Gira l’Italia tra festival, biblioteche e scuole per incontrare i suoi piccoli e grandi lettori. https://it.wikipedia.org/wiki/Sara_Marconi
Daniela Costa
Nasce in Sicilia e vive nelle colline di Torino, da sempre appassionata di disegno, Daniela svolge studi artistici e si forma come illustratrice editoriale frequentando il corso di illustrazione per l’infanzia all’Accademia Pictor di Torino e specializzandosi all’Ars in Fabula di Macerata. La sua formazione è costante nel tempo. Ha al suo attivo diverse pubblicazioni con case editrici per ragazzi ed il suo lavoro ha ricevuto vari premi e riconoscimenti. Selezionata, per la prestigiosa mostra Illustrating Life 2017 e 2019 (collettiva di illustrazione internazionale) di Pechino, collabora con riviste di settore e tiene laboratori e workshop per bambini, ragazzi ed adulti. Si avvale di una un segno delicato e potente allo stesso tempo e ama entrare nei testi in punta di piedi per poi cavalcare le emozioni. Daniela Costa Illustratrice