Asse Attrezzato di Catania completamente abbandonato, Saverino: “Bisogna rendere sicura la strada di collegamento tra il centro e la periferia”

Basta disagi, bisogna garantire l’incolumità dei pendolari ed evitare altri problemi al territorio. Il Presidente dell’Assemblea Provinciale del Pd, Ersilia Saverino, interviene sulle conduzioni in cui versa l’Asse Attrezzato di Catania e ribadisce come una delle più importanti strade di collegamento tra la periferia sud, i paesi dell’hinterland etneo e il centro della città sia talmente trascurata e abbandonata, dall’attuale amministrazione comunale, da essere letteralmente invasa dalle piante di alto fusto. Passaggi pedonali e corsie di emergenza sono completamente coperte dal fitto fogliame ed anche effettuare sorpassi in alcuni punti è molto rischioso. Praticamente le sterpaglie hanno lasciato il posto a veri e propri alberi che crescono di giorno in giorno. Inoltre la strada evidenzia tutti i suoi limiti in termini di traffico e vivibilità visto che, la sera, ampi tratti dell’Asse Attrezzato restano completamente al buio perché i pali della luce non funzionano oppure, quando piove, l’accesso o l’uscita “da” e “per” il Corso Indipendenza si allaga completamente con le auto che devono effettuare pericolose manovre. E’ normale tutto questo? Assolutamente no, anche perchè rappresenta l’ennesimo segnale di abbandono delle periferie della città. La sicurezza per gli automobilisti e un flusso veicolare scorrevole sono questioni che vanno tenute in grande considerazione. Il Presidente dell’Assemblea Provinciale del Pd, Ersilia Saverino, chiede che si provveda ad un piano di interventi che possa attingere fondi anche dalla Regione o dall’Unione Europea. Servono lavori strutturali importanti che riguardino anche il sottopassaggio completamente al buio. E ridotto ad una vera e propria discarica.