Marsala, Massimo Grillo: “Dobbiamo ripartire dai principi della politica per essere concreti”

Si è insediato ieri mattina a Palazzo Municipale il nuovo sindaco di Marsala Massimo Grillo. Con lui anche i quattro assessori designati: Oreste Alagna, Paolo Ruggieri, Antonella Coppola e Arturo Galfano.

Dopo il tradizionale passaggio di consegne con l’ex Sindaco  Di Girolamo, Grillo ha tracciato le linee da seguire per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Parola d’ordine per il nuovo Sindaco è “unità”. Grillo promette di portare Marsala ad essere prima città in provincia e quinta della Sicilia.

“Dobbiamo ripartire dai principi della politica per essere concreti. – ha detto – Spero che si possa fare sistema, che si possa collaborare anche con l’opposizione e lavorare motivando tutti i dipendenti del Comune di Marsala. Abbiamo necessità – ha continuato il Primo Cittadino  – di portare avanti un progetto che è di tutta la città di Marsala. Abbiamo bisogno che tutti si sentano parte integrante di questo progetto. Ascolterò ciascuno di loro, mi confronterò con i dipendenti. Lavoreremo per fare subito i dirigenti, dato purtroppo ereditiamo anche questa grave difficoltà”.

Grillo si dice anche ottimista sulle relazioni con le Istituzioni: “Avremo  – spiega – un ottimo rapporto con il Governo della Regione e speriamo di accreditarci anche presso il Governo nazionale. Marsala è in difficoltà. Per una ripresa, abbiamo bisogno di tutte le Istituzioni. Dobbiamo però partire da noi,  da una capacità di dialogo con tutti che dia testimonianza del senso delle Istituzioni”.