Provvedimento di aggravamento del Daspo sportivo ed avviso orale

Il Questore della provincia di Trapani ha  emesso  un  provvedimento di  aggravamento di  “Daspo Sportivo”  per la durata di  altri 3 anni nei confronti di  un soggetto di Marsala, già colpito dal provvedimento interdittivo nel 2019, perché in occasione dell’incontro di calcio Marsala – Acireale tenutosi il 29.9.2019, si  era  reso  responsabile – unitamente ad altri facinorosi – di una sassaiola contro la tifoseria avversaria.

Il tifoso marsalese,  rimasto sordo al divieto già applicatogli,  recentemente è stato tratto in arresto differito perché in occasione dell’incontro calcistico Marsala – Mazara (disputatosi a porte chiuse in ossequio alle vigenti disposizioni anti -COVID)  veniva trovato nelle immediate vicinanze dell’impianto sportivo in  violazione  dei divieti  impostigli. Pertanto non potrà partecipare alle competizioni sportive o ancora per 7 anni, continuando a doversi presentare presso gli uffici del Commissariato in occasione di tutti gli incontri  che la sua squadra del cuore  disputerà in casa e fuori.

Proprio per tale reiterazione della condotta ed altri reati- di cui negli ultimi mesi si è reso responsabile, tra cui  alcune truffe – è stato altresì sottoposto al provvedimento dell’Avviso Orale con cui l’Autorità provinciale di P.S. lo invita a  tenere una condotta conforme alla Legge  .

Un altro aggravamento è stato disposto, altresì, dal Questore di Palermo nei confronti di un altro tifoso marsalese, già  sottoposto a Daspo per la durata di 3 anni, in quanto in occasione di un’ altra partita  giocata fuori casa dalla compagine lilibetana si era  già reso responsabile dell’accensione di fumogeni in un’area di servizio dell’autostrada.  A/19.   Ora invece , durante il  derby Marsala – Mazara  in cui  è  stato tratto in arresto differito dal locale Commissariato   unitamente all’altro tifoso – ha  violato i divieti impostegli e pertanto per la durata di altri 3 anni (7 in totale)  avrà  anche l’obbligo di firma in Commissariato durante gli incontri di calcio casalinghi,  e non potrà seguire le partite in trasferta presso altri stadi. Anche quest’ultimo- per le reiterate violazioni commesse-  è stato altresì  “ avvisato oralmente ” dal Questore di Trapani.