Libia,Candiani: “sconcertante silenzio su pescatori mazaresi”

“Il silenzio che avvolge la vicenda dei pescatori mazaresi sequestrati a Bengasi è sconcertante. I marittimi e i loro familiari non possono essere lasciati soli” lo afferma il senatore Stefano Candiani, segretario regionale della Lega in Sicilia che questa mattina ha partecipato con i deputati e i senatori del Carroccio e il leader del centrodestra Matteo Salvini alla manifestazione in favore dei 18 pescatori sequestrati in Libia.

“Ho incontrato questa mattina i familiari dei pescatori ed il sindaco di Mazara del Vallo – continua Candiani – e tutti mi hanno manifestato sconcerto e preoccupazione per la coltre di silenzio che avvolge questa vicenda. Li ho rassicurati sul fatto che la Lega si impegnerà con tutte le sue forze per tenere i riflettori accesi sul sequestro dei nostri pescatori”. 

“Tutti abbiamo il diritto di sapere come il governo si sta muovendo in questa drammatica vicenda, vaghe rassicurazioni o addirittura il silenzio totale non sono degni di un Paese come l’Italia” conclude l’esponente della Lega.