Castellammare, positiva un’insegnante di scuola primaria, Due classi in isolamento

I locali del Plesso Navarra, a Castellammare del Golfo, sono stati chiusi per la necessità di effettuare una  sanificazione straordinaria dopo che un’insegnante della scuola primaria, in servizio fino a venerdì scorso,  è risultata positiva al coronavirus.

A causa di ciò, due classi saranno in isolamento per 10 giorni mentre le restanti classi, dopo la sanificazione, potranno tornare a scuola.

Nel frattempo è  stato attivato il protocollo anticovid e l’autorità sanitaria sta ricostruendo la catena dei contatti.  

“Porgiamo i nostri auguri all’insegnante risultata positiva al tampone. – hanno dichiarato il sindaco Nicolò Rizzo e l’assessore all’Istruzione Enza Ligotti.  – Nell’interesse degli studenti, di tutto il personale scolastico, nonché dell’intera cittadinanza, in via precauzionale si è reso necessario chiudere l’intero plesso Navarra e nelle prossime ore sarà effettuata la sanificazione della scuola in accordo con l’Asp ed il dirigente scolastico dell’istituto comprensivo Pascoli-Pirandello, Salvatore Tinnirello, con il quale siamo in stretto contatto -affermano iRizzo e Ligotti –  Nelle aule e negli spazi comuni sono stati sempre indossati i dispositivi di protezione individuale ed i percorsi hanno sempre rispettato le normative sul distanziamento sociale. L’azienda sanitaria sta portando avanti l’indagine epidemiologica ed effettuerà i tamponi a chi ha avuto contatti diretti con l’insegnante. Gli alunni ed il personale delle due classi seguite rimarranno in isolamento domiciliare obbligatorio per i prossimi dieci giorni. Dopo la sanificazione, gli alunni delle altre classi potranno tornare a scuola”.

“I nostri scuolabus vengono sanificati quotidianamente quindi non si è reso necessario un intervento straordinario. Rassicuriamo che la situazione è costantemente monitorata dalle autorità sanitarie. Certamente viviamo un momento delicato ma occorre evitare allarmismi ed essere sempre attenti -fanno appello il sindaco Nicolò Rizzo e l’assessore alla pubblica istruzione Enza Ligotti- ad adottare tutte precauzioni per prevenire il contagio, ricordando di indossare sempre la mascherina, rispettare il distanziamento sociale e le norme igieniche”.