Minaccia di buttarsi dal secondo piano dell’ospedale “Villa Sofia”, salvato dai carabinieri

villa sofia

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Compagnia San Lorenzo e del Nucleo Radiomobile sono intervenuti all’ospedale “Villa Sofia” dopo che un uomo, dopo essersi seduto sul davanzale di una finestra della stanza, dove si trovava per effettuare una visita ortopedica di controllo, al secondo piano del nosocomio, minacciava di buttarsi dalla finestra.

L’uomo, in stato di alterazione psicofisica dovuto all’assunzione di alcol, ha desistito dall’intento grazie all’opera di convincimento posta in essere, per diverse ore, prima da personale della Stazione di Palermo Resuttana Colli e di quella di Monreale e successivamente da “Militare Negoziatore” del Comando Provinciale Di Palermo.