lunedì, Febbraio 6, 2023
HomeSalute & BenessereTrapani, conferenza dei sindaci Asp sul coronavirus, Venuti: "Salemi coinvolta contro il...

Trapani, conferenza dei sindaci Asp sul coronavirus, Venuti: “Salemi coinvolta contro il Covid, ecco le criticità”

“Bene la convocazione di una conferenza dei sindaci per affrontare i nodi del contrasto al coronavirus in provincia di Trapani, peccato che sia stato dimenticato il ruolo di Salemi e del suo ospedale in questo contesto. Abbiamo comunque espresso le nostre valutazioni ed evidenziato quelle che, a nostro avviso, sono alcune criticità in una nota inviata al Tavolo dei sindaci, al sindaco di Trapani che ha convocato la riunione e all’assessorato regionale alla Salute”. Lo afferma il sindaco di Salemi, Domenico Venuti, in merito alla conferenza dei sindaci del Trapanese alla quale è prevista anche la partecipazione dell’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza. Alla riunione sono stati invitati i sindaci delle città di Marsala, Mazara del Vallo, Castelvetrano e Alcamo, in quanto sedi di ospedale, per esprimere la propria posizione sulle misure messe in campo per il contrasto al Covid-19.
          Venuti nella nota ha messo nero su bianco le criticità riguardanti l’ospedale di Salemi, che nei giorni scorsi è stato pienamente coinvolto nel piano anti-coronavirus dell’assessorato con la realizzazione di 15 posti letto per pazienti Covid. “La nostra struttura è sede ospedaliera a pieno titolo e sta contribuendo alla lotta contro il virus – spiega il sindaco di Salemi -, per questo motivo ho ritenuto corretto esprimere le nostre valutazioni e farle pervenire alla riunione dei sindaci dal momento che il Comune è l’unico ente deputato a rappresentare le istanze del territorio. Nel documento abbiamo evidenziato alcune criticità riguardanti il reparto Covid dell’ospedale, come i trasferimenti di personale dai reparti ordinari, sottolineando il rischio che possa essere pregiudicata la continuità dei servizi resi e possano essere compromessi i livelli di assistenza da garantire, invece, a tutti i pazienti, specie a quelli allo stato terminale assistiti presso l’Hospice”.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

ULTIME NEWS