Giorgio Assenza: proposta di legge per incentivi economici agli Aeroclub

308

Pro Turismo ma anche per le attività sociali, a partire dalle azioni della Protezione civile, all’antincendio boschivo e non solo, svolte dagli aeroclub.

Questa l’iniziativa di Giorgio Assenza il quale deposita un ddl che, se approvato in Aula, favorirà lo sviluppo economico, didattico e culturale nel settore dell’aviazione civile non commerciale e della formazione aeronautica.

“Grande è la rilevanza del comparto anche e non solo nel campo del Turismo (pensiamo ai voli panoramici offerti sulle bellezze mozzafiato dei panorami della nostra Isola) ma che si allarga allo Sport e agli interventi sociali e di supporto alla Protezione civile – dice il presidente dei Questori in Ars, il quale prosegue specificando che – l’obiettivo è quello di favorire lo sviluppo economico, didattico e culturale dell’aviazione civile non commerciale”.

“Rimarchiamo come di particolare rilievo – prosegue – sia l’attività che gli aeroclub possono svolgere a supporto delle operazioni di protezione civile: monitoraggio aereo del suolo in caso di rischio; trasporto di medicinali e beni di prima necessità; aiuto alla ricerca e recupero di persone disperse; ricognizione ambientale; aiuto all’avvistamento di incendi”.

La proposta di Assenza istituisce una Commissione di valutazione cui sottoporre le domandecomposta dai dirigenti generali dei dipartimenti regionali del Turismo, dello Sport, della Protezione civile, della Formazione e delle Infrastrutture per la concessione dei contributi i quali non possono superare la metà delle spese sostenute e sono erogati dietro presentazione di idonea documentazione. Le richieste andranno presentate entro il 30 giugno di ogni anno.

Tra i più salienti dei requisiti richiesti, sede operativa in Sicilia da almeno cinque anni durante i quali siano state svolte attività con velivoli ad ala fissa, alianti o ultraleggeri; l’iscrizione all’Aero Club d’Italia e al registro Coni; il normale svolgimento di attività aviatorie anche a favore di non iscritti; istruttori certificati Enac nei propri ruoli e la comprovata perizia nel fornire supporto nelle operazioni di protezione civile.

               Il disegno di legge di Assenza prevede la copertura finanziaria di 500.000 euro annui, per il 2020 recuperati nell’ambito dei fondi regionali ed extraregionali per la promozione turistica e di quelli assegnati alla Protezione civile e alla Formazione professionale.