Nuovo regolamento comunale per i commercianti,Dalì: “Assurdo revocare la licenza per poco più di mille euro di debito”

“La città si opponga con forza alla sospensione delle licenze per il commerciante che supera la bassa soglia dei 1000 euro di debito col Comune”. Eusebio Dalì, fondatore di #palermomeritadipiu, interviene dopo l’approvazione del nuovo regolamento da parte del  Consiglio comunale, che prevede sanzioni contro le piccole attività commerciali che non riescono a pagare le tasse. Il leader del laboratorio politico  #palermomeritadipiu, Dalì prosegue: “Prima diano i servizi e poi avranno il diritto all’intransigenza. Intransigenza che sarà sempre e comunque sproporzionata rispetto alla piccola attività commerciali che non ce la fanno. Pensino alle tasse dei grossi gruppi e dei colletti bianchi anziché rompere le scatole ai commercianti. La lotta all’evasione sì, la guerra tra i poveri e sulla pelle dei poveri no”.